L’ex arbitro De Santis tuona contro Mauri. «La Roma? Rubato lo scudetto»

0
L’ex arbitro De Santis tuona contro Mauri. «La Roma? Rubato lo scudetto»
arbitro

ARTICOLI IN EVIDENZA

Calciopoli è tutt’altro che archiviata perchè continua a far discutere in attesa anche delle motivazioni dell’ultima sentenza, e poi spuntano anche retroscena un po’ particolari.

CALCIOPOLI – È stata prescritta l’associazione a delinquere contestata all’ex dg della Juventus Luciano Moggi e all’ex ad bianconero Antonio Giraudo. Scagionati del tutto gli ex arbitri Paolo Bertini e Antonio Dattilo, mentre l’unico che aveva rinunciato alla prescrizione l’ex arbitro Massimo De Santis è stato condannato a 10 mesi di reclusione (pena sospesa). De Santis si sente discriminato, in quello che è stato un processo risolto nel nulla come lo ha definito Moggi.

LA VERITÀ – E l’arbitro De Santis che ha parlato proprio con La Repubblica, rilasciando una lunga intervista, in cui esprime tutta la sua rabbia e delusione per quanto è avvenuto. «L’unico condannato sono io» ma non ha voluto evitare la prescrizione perchè dice «così facevo la fine di Moggi condannato e prescritto. Io invece voglio arrivare fino in fondo. Si prendano la responsabilità di condannarmi ingiustamente».

E aggiunge. «La verità. Questa inchiesta aveva anche un senso quando era partita. La verità è che se il calcio aveva qualcosa che non andava, non erano gli arbitri».

CONTRO TUTTI – Ma De Santis nell’intervista aggiunge pure: «Alla Roma hanno rubato uno scudetto, il gol di Muntari era due metri dentro, hanno messo gli arbitri di porta che non vedono gol che si vedrebbero pure dalla tangenziale. Ma anche cose più gravi, c’è Conte che viene coperto dalla Federazione e fa il ct, Gillet che si vende le partite e gioca come se niente fosse, Mauri che viene arrestato e fa il titolare (…) Il Parma fallisce: chi si è stupito?».

[form_mailup5q] newsletter generale

 

 

 

[form_mailup5q lista=”ss lazio”]

È SUCCESSO OGGI...