Pomezia, orafo massacrato di botte da due rapinatori

0

Fratture alle costole, alle braccia e volto tumefatto. Questo il triste bilancio della brutale aggressione avvenuta di notte nel comune di Pomezia. La vittima è un orafo di 40 anni che esercita la sua attività in viale Spagna, in pieno centro a Pomezia.

LA RICOSTRUZIONE – Secondo la ricostruzione l’uomo è stato prima eseguito e poi aggredito alle spalle da una coppia di malviventi mentre stava per entrare a casa. I due con pugni in faccia volevano convincerlo a consegnargli le chiavi. Peccato però per loro che la vittima non le aveva. Gli aggressori hanno così continuato a colpirlo anche da terra con calci fino allo sfinimento per poi dileguarsi. L’uomo è ora ricoverato alla clinica Sat’Anna. Sul caso indagano i carabinieri.

[form_mailup5q lista=”pomezia”]

È SUCCESSO OGGI...