Tari Roma, approvate agevolazioni e riduzioni in base al reddito

0
Tari Roma, approvate agevolazioni e riduzioni in base al reddito

ARTICOLI IN EVIDENZA

L’Assemblea capitolina ha approvato la delibera 7/2015 che modifica del regolamento per la disciplina della Tari, che quest’anno, come annunciato dal sindaco Ignazio Marino, vedrà per la prima volta da anni una riduzione media pari all’1,5%. La tariffa rifiuti andrà pagata dai cittadini in due rate semestrali, la prima tra febbraio e aprile e la seconda tra settembre e novembre.

L’esenzione dal pagamento è prevista nel caso in cui l’Isee del nucleo familiare non superi i 6.500 euro. Agevolazioni sono previste, tramite un emendamento di Giunta e maggioranza, anche per le scuole private e paritarie, in modo inversamente proporzionale al costo della retta dell’istituto.

Il regolamento Tari è la sesta propedeutica al bilancio di previsione 2015 del Campidoglio approvata dall’Aula: prima della delibera madre restano ancora da approvare il piano finanziario Ama – appena ”chiamato” dal presidente Valeria Baglio – l’allargamento della soglia di esenzione Irpef e la razionalizzazione delle società partecipate di Roma Capitale.

[form_mailup5q]

È SUCCESSO OGGI...