Ss Lazio, la caccia ai lupi riparte con Lulic e Gentiletti

0

La vittoria con il Torino, il terzo posto a un punto dalla Roma, il ritorno in campo di Gentiletti e l’arrivo di Morrison. La settimana della Lazio inizia davvero con il piede giusto e un mix che rende tutto davvero positivo.

IN CAMPO – Santiago Gentiletti è tornato ad allenarsi con il gruppo sotto gli occhi attenti di mister Pioli e il medico Stefano Salvatori ha parlato a Lazio Style Radio spiegando che «sta facendo un buon lavoro, sfrutteremo la sosta per inserirlo nella lista convocati. Lo abbiamo sempre detto che l’obiettivo era rispettare i sei mesi dopo l’intervento, non era scontato perché anche per altri atleti professionisti il recupero ha i suoi tempi, quindi ci sono casi di recuperi rapidi e recuperi più lunghi, con tempi biologici da rispettare».

«Qui il merito – aggiunge il medico biancoceleste – va anche dato all’atleta e a chi l’ha seguito, ci sono varie tappe per un crociato, sei mesi non sono pochi. Abbiamo notato anche come un’atleta può avere ripercussioni psicologiche e quindi non è facile mantenere un ritmo sia sul punto di vista fisico che per quanto riguarda quello mentale. Santiago ha rispettato la nostra prognosi iniziale, la differenza la fa l’atleta che ci mette il buon piglio dal punto di vista mentale».

INFERMERIA – Per il resto non ci sono grandi problemi. Onazi ha avuto una contusione ma non è nulla di preoccupante; piccolo trauma alla mano per Felipe Anderson che effettuerà dei controlli. Lulic è stato convocato e domenica potrebbe giocare anche se ancora non è al 100%.

Occhio però ai cartellini gialli perchè la Lazio ha una lunga lista di diffidati: Radu, Basta, De Vrij, Mauricio, Onazi e Cavanda.

L’ARRIVO – A Formello finalmente si vede anche Ravel Morrison, appena sbarcato a Roma, e pronto a conoscere i nuovi compagni. Non potrà giocare le partite ufficiali, ma per la prossima stagione sarà già ben inserito in alcuni meccanismi laziali. 

[form_mailup5q lista=”ss lazio”]

È SUCCESSO OGGI...