Nuova truffa dello specchietto a Tivoli  

0
Nuova truffa dello specchietto a Tivoli  

ARTICOLI IN EVIDENZA

L’altra sera verso le 19 e quaranta a Tivoli, precisamente in via Antonio del re, un ragazzo a piedi di circa trent’anni con un accento del sud e con una giacca nera a un certo punto ha urtato lo specchietto di una macchina facendo cadere così il suo cellulare.

LA TRUFFA – L’automobilista è sceso dall’autovettura per capire cosa fosse successo. Il ragazzo ha dato la colpa al guidatore pretendendo cento euro per il danno casautogli. L’automobilista non cadendo nel tranello ha chiesto al giovane i dati anagrafici e il numero di telefono dichiarandosi così pronto a ricomprargli il telefono. Il truffatore ha poi abbassato la cifra da cento a cinquanta e poi a trenta, ma vedendo che l ‘uomo insisteva per avere i dati ha preferito scappare.

IL PRECEDENTE – Tempo fa a Tivoli Terme un automobilista è stato raggirato in questo modo: la macchina del truffatore ha urtato un’automobile rompendogli lo specchietto già malconcio facendolo cadere per terra. Il malvivente voleva direttamente i soldi.

[form_mailup5q lista=”tivoli”]

È SUCCESSO OGGI...

Elezioni 2022: ecco qual è l’affluenza alle 12

0
Alle elezioni per il rinnovo della Camera alle ore 12 ha votato il 18,39% degli aventi diritto, quando i dati sono circa alla metà (relativi a 4.014 comuni su 7.904)

15enne accusa l’allenatore di nuoto: «Violentata in un hotel a Roma»

0
Un allenatore di nuoto è stato denunciato con l'accusa di violenza sessuale aggravata nei confronti di una atleta quattordicenne. L'episodio sarebbe avvenuto un anno fa nella Capitale in una camera d'albergo.
Voto Elezioni Tagliando Antifrode

Elezioni, che cos’è il tagliando antifrode sulla scheda

0
Che cos'è il tagliando antifrode? Si entra in cabina elettorale, si vota, si esce ma é dopo non si mette subito la scheda all’interno dell’urna. Come già accaduto per le elezioni del 2018, sulle schede è applicato il cosiddetto tagliando antifrode

Estorsioni, droga e criminalità: arrestati “zì Sandro” e “Marione”

0
Marione e zì Sandro in manette. L’indagine era cominciata nel 2020 e ha ermesso di ricostruire un sistema di vendita di cocaina, hashish e marijuana ben strutturato e smantellato dalla squadra mobile di Roma