Truffa in chiesa: scoperto il trucco dei ladri

0

Un’altra chiesa della provincia diventa meta preferita per ladri e truffatori di professione. Questa volta il caso è stato segnalato nella Chiesa del Carmine di Monterotondo dove una coppia di ladri è stata fermata dai cittadini.

LA RICOSTRUZIONE – Secondo la ricostruzione una donna anziana aveva appena ritirato la pensione e si era introdotta nella cappella per le preghiere diurne. È allora che sono entrati in azione i ladri. Una donna ha distratto l’anziana: «Come si accende il lumino». Lui le infila la mano nella borse e prende la busta con i soldi: 1.700 euro. La vittima ha urlato “al ladro, al ladro”. Sono così intervenuti i passanti che hanno bloccato i ladri fuggiaschi. Nella rete è finito un quarantenne romeno, mentre la sua complice è riuscita a scappare usando proprio i soldi: ne ha seminato gran parte a terra per fare in modo che gli inseguitori perdessero tempo a raccoglierli. Così alla fine sono stati recuperati 1200 dei 1700 euro inizialmente arraffati.
Il quarantenne è stato giudicato ieri per direttissima al tribunale di Tivoli. E’ stato condannato ad un anno, pena sospesa, e a duecento euro di multa. E’ tornato quindi subito a piede libero.

[form_mailup5q lista=”monterotondo”]

È SUCCESSO OGGI...