Ondata di furti tra Cave e San Cesareo. Quattro arresti

0
Ondata di furti tra Cave e San Cesareo. Quattro arresti

ARTICOLI IN EVIDENZA

I Carabinieri della Compagnia di Palestrina, diretti dal Capitano Arcangelo Maiello, con l’impiego di oltre 30 Carabinieri, hanno svolto un articolato servizio di controllo sul territorio finalizzato al contrasto dei reati predatori.

LA TECNICA UTILIZZATA: Suonano al citofono per sapere se sei dentro. Ecco come operano tra Carchitti e Cave

Nella città di Cave, un uomo italiano, già conosciuto alle forze dell’ordine, è stato denunciato in stato di libertà dai Carabinieri della locale Stazione per ricettazione poiché trovato in possesso, nella sua abitazione, di materiale di cancelleria, per un valore di oltre 3000 euro, asportati presso una cartoleria del posto.

Gli stessi Carabinieri della Stazione di Cave, proseguendo l’attività di controllo, sono giunti sino a Labico ove, grazie alla preziosa collaborazione dei colleghi della locale stazione, hanno scoperto un altro deposito di costosa merce rubata presso un fioraio di Cave e presso altri negozi non ancora individuati. Un uomo di 54 anni, ritenuto responsabile della ricettazione della merce rubata è stato denunciato.

SAN CESAREO – A San Cesareo, i Carabinieri della locale Stazione hanno denunciato in stato di libertà un uomo, già conosciuto alle forze dell’ordine, poiché trovato in possesso di un nuovissimo escavatore marca JCB risultato rubato il 24 febbraio scorso in un piccolo paese della provincia di Macerata. L’escavatore, del valore di oltre 100.000 euro è stato sequestrato prima di essere consegnato definitivamente al legittimo proprietario.

Nel corso delle operazioni di controllo, sempre a San Cesareo, i Carabinieri della Stazione hanno denunciato due cittadini italiani, con precedenti, per violazione del foglio di via obbligatorio.

I Carabinieri della Stazione di Gallicano nel Lazio hanno denunciato in stato di libertà per violazione delle leggi sulle armi un cittadino italiano poiché trovato in possesso di tre fucili all’interno della sua abitazione detenuti in maniera irregolare.

[form_mailup5q lista=”palestrina”]

È SUCCESSO OGGI...