Spacciare a 16 anni. Shock ai giardini pubblici di Albano

0
Spacciare a 16 anni. Shock ai giardini pubblici di Albano

ARTICOLI IN EVIDENZA

Si appartano dietro le siepi dei giardini pubblici di Albano Laziale, celandosi in tal modo alla vista degli altri frequentatori del parco. Un gioco da bambini, ma che nasconde un traffico di droga.

L’INTERVENTO DELLA POLIZIA – Avvicinandosi al gruppo gli agenti hanno notato nei giorni scorsi uno di questi giovani consegnare un piccolo involucro in plastica trasparente ad un altro dei ragazzi che dava al cedente una banconota da 20 euro. Nell’immediatezza dello scambio gli operanti hanno bloccato sia il giovane venditore (un sedicenne di Albano) che l’acquirente ed appuravano che l’involucro in cellophane conteneva “marijuana”. Nel corso della perquisizione personale eseguita a carico del giovane spacciatore sono state rinvenute altre tre bustine contenenti la medesima sostanza, custodite in un borsello tipo marsupio.

La perquisizione eseguita presso l’abitazione del minore portava inoltre al rinvenimento di altro materiale che ha confermato l’attività di spaccio posta in essere dal minore: una bustina contenente semi di cannabis, nonché materiale utilizzato dal giovane per il confezionamento delle dosi da porre in vendita (quali apparecchi trincia-tabacco con residui di sostanza stupefacente, bustine in plastica identiche a quelle rinvenute nel marsupio del giovane, un involucro contenente sostanza da taglio tipo mannite).

Il giovane spacciatore veniva pertanto tratto in arresto ed il Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale dei Minorenni di Roma, notiziato di quanto sopra, disponeva l’applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari.

[form_mailup5q lista=”albano”]

È SUCCESSO OGGI...