Meteo Roma, l’inverno si risveglia. Allerta della protezione civile

0

”Il Centro Funzionale Regionale rende noto che il Dipartimento di Protezione Civile ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse con indicazione che dal pomeriggio di domani e per le successive 24-36 ore si prevedono sul Lazio ‘precipitazioni a carattere di rovescio o temporale. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento. Si prevedono inoltre venti forti dai quadranti occidentali , con rinforzi sino a burrasca forte e con mareggiate sulle coste esposte’.
Il Centro Funzionale Regionale ha emesso altresì un avviso di criticità idrogeologica nelle Zone di Allerta del Lazio: codice giallo su Roma, Appennino di Rieti, Aniene, Bacini Costieri Sud e Bacino del Liri. La Sala Operativa Permanente ha emesso l’allertamento del Sistema di Protezione Civile Regionale e invitato tutte le strutture ad adottare tutti gli adempimenti di competenza. Si ricorda che per ogni emergenza è possibile fare riferimento alla Sala Operativa Permanente al numero 803.555”.

IL PARERE DELL’ESPERTO – “L’Inverno entra nel vivo sull’Italia, che per almeno una settimana verrà interessata da diverse perturbazioni con maltempo anche intenso soprattutto al Centrosud” –  lo conferma il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara, che spiega –  “esauriti i rovesci di neve a bassa quota che stanno interessando Sud e Adriatiche, un sistema nuvoloso raggiungerà la nostra Penisola già giovedì portando piogge e rovesci a partire dai versanti tirrenici in estensione anche alle adriatiche verso fine giornata.  Più ai margini il Nord dove comunque le nubi saranno in aumento con deboli precipitazioni soprattutto dalla sera, nevose in collina ma con qualche fiocco non escluso anche in pianura; altre nevicate giungeranno in Appennino mediamente oltre 500-1000m, in rialzo su quello meridionale”.

“Venerdì sarà ancora maltempo al Centrosud, intenso sulle tirreniche” – prosegue Ferrara – “con rovesci e temporali anche di forte intensità e accompagnati da grandine in particolare tra Lazio, Campania, Calabria, Sicilia e Sardegna. Ancora fenomeni sul Nordest, nevosi in collina se non a tratti in pianura, ma con miglioramento in estensione dal Nordovest, dove già si avranno delle schiarite. Il tutto verrà accompagnato da venti anche forti tra Libeccio e Maestrale, con raffiche anche di oltre 80km/h sul Tirreno, fino a 100km/h su Appennino ed Isole Maggiori; possibili violente mareggiate sulle coste più esposte con onde anche di oltre 6-7 metri al largo e difficoltà nei collegamenti con le Isole Minori”.

Anche nel weekend il tempo si manterrà molto instabile sulle regioni centro-meridionali, con frequenti rovesci anche a sfondo temporalesco soprattutto sulle tirreniche. Altre nevicate interesseranno l’Appennino fin sotto gli 800-1000m, in particolare il versante tirrenico, con neve anche collina tra Toscana ed Umbria. Ancora una volta ai margini il Nord con schiarite prevalenti e al più qualche debole nevicata a bassa quota su Alpi di confine occidentali, bassa Emilia e Romagna. Le temperature saranno in generale calo con clima freddo, consono al periodo invernale.

È SUCCESSO OGGI...

Roma mobilità, al via la gara per l’acquisto di 121 tram

0
"Da lunedì è pubblico il bando per la più grande gara del mondo sui Tram dove viene previsto l'acquisto di 121 convogli per quasi mezzo miliardo".

Thomas Bricca, chi era il 18enne di Alatri morto dopo un colpo di pistola...

0
Il giovane era già stato dichiarato clinicamente morto dopo essere giunto in gravissime condizioni al San Camillo di Roma. I suoi amici hanno fatto alcuni nomi dei presunti responsabili ai Carabinieri