Tasse, 730 precompilato per 19 milioni di Italiani: ecco cosa contiene

0

La Certificazione unica che sostituisce da quest’anno il vecchio CUD fornirà all’agenzia delle Entrate la maggior parte delle informazioni inserite nella dichiarazione dei redditi precompilata: dati anagrafici, figli e familiari a carico, redditi, ritenute, eccedenze e crediti d’imposta.

NUOVO MODELLO 730 – Così, dal prossimo 15 aprile ben 19 milioni di contribuenti troveranno su internet il modello 730 con i dati già inseriti dall’amministrazione finanziaria scaricabile dal sito internet “Fisconline“, tramite account personale associato al codice fiscale, oppure con delega da parte di un Caf o di un professionista. L’obiettivo è semplificare il rapporto tra fisco e contribuenti.

LEGGI ANCHE: IMU SUI TERRENI AGRICOLI, ESENTATI ALCUNI COMUNI

AVVIATA LA RACCOLTA DATI – La grande macchina della raccolta dati è già in movimento e entro il 9 marzo i sostituti d’imposta dovranno inviare la Certificazione unica (Cu) con i redditi e le ritenute dei contribuenti che costituisce il primo passo per questa grande opera di semplificazione. Professionisti, aziende e altri sostituti d’imposta hanno quasi tre settimane di tempo inoltrare la certificazione. Secondo  Assosoftware i primi software gestionali per l’invio non saranno pronti prima del 15 febbraio per il ritardo nella pubblicazione delle specifiche tecniche. Infatti la modulistica pubblicata è diversa e molto più ‘rigida’ di quella presentata  a dicembre e richiede un maggior impegno informatico.

[form_mailup5q]

È SUCCESSO OGGI...