“Romeo e Giulietta, ama e cambia il mondo” al Gran Teatro di Roma

0
“Romeo e Giulietta, ama e cambia il mondo” al Gran Teatro di Roma

ARTICOLI IN EVIDENZA

La storia d’amore più famosa di tutti i tempi torna nella Capitale: da giovedì 18 dicembre va infatti nuovamente in scena, al Gran Teatro, l’applauditissimo “Romeo e Giulietta. Ama e cambia il mondo”.

LA VERSIONE DI DAVID ZARD – L’opera, tratta dal capolavoro di William Shakespeare con musica e libretto del compositore francese Gérard Presgurvic, è stata prodotta nella versione italiana da David Zard, mentre Giuliano Peparini ne ha firmato la regia su trasposizione di Vincenzo Incenzo.

CAST E REPLICHE – Il giovane cantante rivelazione di X-Factor 2012 Davide Merlini (Romeo), l’attrice e cantante famosa al grande pubblico per le serie tv “I Cesaroni” e “Un medico in famiglia” Giulia Luzi (Giulietta), Vittorio Matteucci
(Conte Capuleti) Luca Giacomelli Ferrarini (Mercuzio), Gianluca Merolli (Tebaldo) e gli altri straordinari artisti del cast avevano debuttato a ottobre 2013 all’Arena di Verona. Da quel momento il musical è stato messo in scena a Roma, Milano, Napoli, Torino e Firenze, per poi far ritorno, il 23 e 24 maggio scorsi, a Verona, dove ha concluso la prima fase del tour con un’emozionante standing ovation del pubblico.

NUMERI DA RECORD – In poco più di un anno lo spettacolo ha incantato un pubblico eterogeneo e variegato, dai grandi artisti del panorama italiano che hanno assistito al musical, agli oltre 32.000 studenti accorsi da tutta Italia per le matinée, totalizzando complessivamente 154 repliche e oltre 300.000 spettatori. Numeri di tutto rispetto a cui si aggiungono quelli che stanno dietro a quest’opera: 45 artisti, un palco di 550mq, 23 cambi scena, oltre 270 costumi, 40 tecnici impiegati ogni sera dietro le quinte, 15 persone di produzione, 6 specialisti della comunicazione, 122 facchini, 1.432 ore e 13 bilici necessari per lo smontaggio ed il trasporto delle imponenti scenografie. Anima del musical lo straordinario corpo di ballo diretto dalla coreografa Veronica Peparini. In scena fino al 6 gennaio 2015.

 

[form_mailup5q lista=”eventi”]

È SUCCESSO OGGI...