Professoressa morta a Frosinone: vilipendio cadavere

0
Professoressa morta a Frosinone: vilipendio cadavere
(foto d'archivio)

ARTICOLI IN EVIDENZA

Ha occultato il cadavere e il giorno dopo è tornato sul luogo dove lo aveva nascosto tentando di avere un rapporto sessuale. Sono raccapriccianti le indiscrezioni che emergono dalle indagini sul ritrovamento del corpo senza vita di Gilberta Palleschi.

LA CONFESSIONE – L’ omicida, un muratore, ha confessato. Sarebbe stato lui ad indicare il luogo del ritrovamento del cadavere. È accusato di omicidio, occultamento e vilipendio cadavere. L’uomo 43 anni, muratore, secondo l’accusa ha ucciso a calci e pugni la donna che ha reagito ad un tentativo di stupro. Si chiama Antonio Palleschi e non ha alcun legame di parentela con la vittima.

LE INDISCREZIONI –  L’omicidio sarebbe avvenuto in seguito a un tentativo di violenza sessuale finito male. “E’ un dolore immenso per la famiglia e per chi la conosceva”, dice all’Adnkronos l’avvocato Massimo Contucci. Il corpo della donna sarebbe stato rinvenuto a 3-4 km dal luogo della scomparsa. Le indagini sono state condotte dai carabinieri di Sora.

[form_mailup5q]

È SUCCESSO OGGI...