‘Ndrangheta, a Roma colpita la cosca Gallico

0
‘Ndrangheta, a Roma colpita la cosca Gallico
Roma 'Ndrangheta, gdf droga

ARTICOLI IN EVIDENZA

La Guardia di finanza ha confiscato a Roma beni per un valore di tre milioni e mezzo di euro riconducibili ad esponenti di spicco della cosca di ‘ndrangheta dei Gallico di Palmi, egemone nella Piana di Gioia Tauro.

L’OPERAZIONE – L’operazione che ha condotto alla confisca, denominata ”Caput mundi”, è stata condotta dal comando provinciale di Reggio Calabria delle Fiamme gialle insieme allo Scico di Roma, con il coordinamento della Dda reggina.

LA CONFISCA – La confisca è stata fatta in esecuzione di provvedimenti emessi dalla sezione di Misure di prevenzione del Tribunale di Reggio. I beni confiscati costituivano un ingente patrimonio, immobiliare e societario accumulato dagli esponenti della cosca a fronte di un’esigua capacità reddituale.

LE INDAGINI – Secondo quanto è emerso dalle indagini, i Gallico avevano posto in essere a Roma cospicui investimenti che avevano permesso loro di creare un rilevante patrimonio, confermando, in tal modo, l’esistenza di plurimi interessi economici della cosca nella Capitale. I beni confiscati consistono in unità immobiliari, quote societarie, terreni e rapporti finanziari bancari, postali ed assicurativi.

[form_mailup5q lista=”newsletter generale”]

È SUCCESSO OGGI...