Regione Lazio, inaugurata la prima casa della Salute a Roma

0
Regione Lazio, inaugurata la prima casa della Salute a Roma
casa della salute regione lazio

ARTICOLI IN EVIDENZA

Taglio del nastro per la prima casa della salute di Roma, in via Frà Albenzio 10, a Prati-Trionfale. Ad inaugurarla sono stati il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, e il direttore generale della Asl Roma E; presente anche il sindaco di Roma Ignazio Marino. La struttura nasce in una delle palazzine dell’ospedale Oftalmico in piazzale degli Eroi ed è aperta dal lunedì al venerdì, dalle 7.30 alle 18.30, e il sabato, dalle 7.30 alle 13.30.

I SERVIZI OFFERTI – Diversi i servizi offerti dalla Casa: prelievi, attività specialistiche (angiologia, audiometria, cardiologia, dermatologia, diabetologia, dietologia, endocrinologia, gastroenterologia, medicina interna, neurologia, ortopedia, otorinolaringoiatria, pneumologia, reumatologia ed urologia), oltre a radiologia, ambulatori infermieristici, servizio ausili e protesi, centro di assistenza domiciliare, equipe per gestire malati con patologie croniche e degenerative, unità valutative per la presa in carico di soggetti fragili. Nella Casa della Salute sono presenti ambulatori per l’assistenza primaria con medici di medicina generale e pediatri di libera scelta.

ASSISTENZA – I medici di medicina generale garantiranno l’assistenza primaria anche il sabato, la domenica e nei giorni festivi, il servizio sarà attivo dal 20 dicembre in modo da assicurare l’apertura anche durante le festività natalizie. Quella inaugurata oggi è la quarta Casa della Salute del Lazio per la cui realizzazione  la Regione ha stanziato 450mila euro. A Roma è prevista l’apertura di altre quattro Case a Trastevere (Nuovo Regina Margherita), Ostia (ex ospedale Sant”Agostino), Prenestino (poliambulatorio Santa Caterina delle Rose), Cinecittà (poliambulatorio via della Tenuta di Torrenova).

ZINGARETTI – L’obiettivo, come ha detto Nicola Zingaretti,  è quello di offrire «la prima cura a chi ha bisogno perché purtroppo nel Lazio ci sono solo i pronto soccorso e solo gli ospedali. Invece in questi luoghi si può ricorrere per la prima cura, per un’analisi, per una domanda immediata, più vicina al territorio senza avere l’obbligo di ricorrere all’ospedale». Il ricovero di un giorno all’ospedale costa 1.200 euro a paziente, la stessa cura in un reparto a degenza infermieristica costa 200 euro al giorno.

[form_mailup5q lista=”regione lazio”]

È SUCCESSO OGGI...