Ottantenne di Palestrina massacrato: si stringe il cerchio sull’omicida

0
Ottantenne di Palestrina massacrato: si stringe il cerchio sull’omicida

ARTICOLI IN EVIDENZA

Ventiquattro ore di interrogatori. Numerose tracce e indiscrezioni schiaccianti. Si stringe il cerchio sul giallo di Gallicano nel Lazio dove ieri mattina un ottantenne è stato ritrovato morto nella sua cascina di campagna.

LA RICOSTRUZIONE DEI FATTI – L’uomo, 81enne residente a Palestrina, aveva deciso di vivere in campagna nel territorio di Gallicano nel Lazio vicino al figlio. Una vita apparentemente tranquilla la sua spezzata da un crimine efferato. Una violenza inaudita e inconcepibile. L’uomo è stato ritrovato in un lago di sangue, con il viso rivolto a terra e il braccio girato all’indietro. Un chiaro segno, sembra, di una colluttazione all’interno della piccola abitazione. Il colpo decisivo è arrivato in testa.

GLI INTERROGATORI – Ieri i carabinieri hanno interrogato conoscenti e parenti. Sospetti anche su chi ha incontrato recentemente la vittima. Pare che l’uomo abbia aperto il cancello al suo assassino. La tesi più accreditata rimane comunque quella della rapina violenta. L’appartamento e i vestiti della vittima mostrano chiaramente il tentativo di una rapina. Ma potrebbe essere un depistaggio. Sul posto la scientifica ha repertato decine di impronte e numerose tracce. Pare che la piccola cascina sia stata frequentata da persone al di fuori della cerchia famigliare. Sul caso i carabinieri mantengono il più assoluto riserbo sulle indagini.

[form_mailup5q lista=”palestrina”]

È SUCCESSO OGGI...