Palazzo Massimo, i fasti e i calendari nell’antichità

0
Palazzo Massimo, i fasti e i calendari nell’antichità

ARTICOLI IN EVIDENZA

Nell’ambito delle iniziative legate ai festeggiamenti del Bimillenario Augusteo, arriva al Museo Nazionale Romano di Palazzo Massimo alle Terme la mostra “I fasti e i calendari nell’antichità”, in esposizione dal 14 novembre 2014 al 2 giugno 2015.

LA MOSTRA – Il museo, che conserva opere della massima importanza riconducibili alla figura di Augusto a cominciare dalla statua che lo rappresenta come Pontefice Massimo, custodisce, infatti, anche le lastre, eccezionalmente conservate, dei Fasti Praenestini, preziosissime per approfondirà il tema dei calendari e delle modifiche introdotte nel calcolare la successione dei mesi.
Il calendario prenestino, composto in età augustea, tra il 6 e il 9 d.C. dal grammatico Verrio Flacco, era esposto nel foro superiore di Praeneste. Da un passo di Svetonio risulta che i dodici pannelli con i mesi dell’anno erano addossati ad un emiciclo, vicino alla statua del grammatico, precettore dei nipoti di Augusto, Gaio e Lucio. I frammenti conservati a Palazzo Massimo consentono la ricostruzione parziale dei mesi di gennaio, marzo, aprile e dicembre.
Quando cambia un calendario nella città mutano l’organizzazione e l’ordine del tempo. Il tempo del calendario è, quindi, un tempo sociale. La forma e i livelli di questo mutamento sono il riflesso e il risultato di un nuovo modo di intendere, di pensare, di vivere, accanto alla topografia delle emergenze monumentali, la topografia cronologica della città. Tutto questo è raccontato da opere della collezione e prestiti da musei italiani e stranieri che costituiscono un elemento imprescindibile per la comprensione della vita religiosa e delle attività civili del mondo romano.

IL DOCUMENTARIO – A complemento della mostra verrà prodotto un mini-documentario, “A-Elegia di Augusto”, un viaggio al contrario, in cui il protagonista nasce, vive e muore, lasciando nello spettatore il senso di una sconfitta, per trovare alla fine del percorso un Augusto vivo e libero, indomabile rispetto alla nostra curiosità moderna di rappresentarlo come rappresentiamo ogni cosa. Il sistema sarà fruibile dal pubblico su grande schermo con proiettore da soffitto, e l’interazione sarà guidata dai gesti del visitatore.

 

A – ELEGIA DI AUGUSTO (PROMO) 2014

 

Location: Museo Nazionale Romano in Palazzo Massimo

Data: dal 14 novembre 2014 al 2 giugno 2015

Orario: mar-dom dalle 9.00 alle 19.45
Costo: da 3,50 a 7 euro euro (gratuito la prima domenica del mese); il biglietto consente l’accesso anche alle altre sedi del Museo Nazionale Romano (Crypta Balbi, Terme di Diocleziano, Palazzo Altemps) ed è valido 3 giorni
Indirizzo: largo di Villa Peretti 1, Roma
Info: +39 06.399 67 700 – www.coopculture.it

 

[form_mailup5q lista=”eventi”]

È SUCCESSO OGGI...