Anzio, rissa in ospedale. Sotto effetto di droga picchia una dottoressa

0
Anzio, rissa in ospedale. Sotto effetto di droga picchia una dottoressa

ARTICOLI IN EVIDENZA

Frattura di un dito e lievi escoriazioni. Paura e momenti di panico l’altro pomeriggio all’ospedale di Anzio e Nettuno dove un giovane in preda a una crisi nervosa ha aggredito una dottoressa a calci e pugni.

L’AGGRESSIONE – Il giovane, un abitudinario del centro di ricovero, aveva assunto droga e alcool e ha iniziato a inveire contro il personale di guardia. È stato necessario l’intervento della vigilanza per riportare l’ordine.

UN’ALTRA RISSA – Carabinieri della Compagnia di Anzio in questo fine settimana di festa hanno rafforzato i servizi esterni incrementando la proiezione dei vari reparti presenti sul territorio. In tutto sono finite in manette sei persone, che vanno ad aggiungersi ai noti eventi che hanno portato all’arresto, ad opera dei militari della Stazione di Marina Tor San Lorenzo, di un pregiudicato del luogo responsabile di lesioni personali aggravate nei confronti di un 65enne che è ancora in gravi condizioni nonché alla denuncia a piede libero, da parte dei Carabinieri di Lavinio, di un 43enne per omicidio colposo di un cittadino indiano travolto mentre si trovava in bicicletta.

LA RISSA – I Carabinieri della Stazione di Anzio sono invece intervenuti, sempre nella serata del 1° novembre, presso un supermercato della zona dove era stata segnalata da diversi avventori del centro commerciale un’animata discussione fra alcuni soggetti stranieri. I militari, giunti pochi istanti dopo, hanno bloccato nell’immediatezza tre cittadini marocchini, tutti con precedenti e di età ricompresa fra i 35 ed i 40 anni, che in seguito ad una lite sorta per futili motivi nei pressi del parcheggio del supermercato, dove fra l’altro uno dei tre esercita l’attività di venditore ambulante, sono passati alle vie di fatto colpendosi con calci, pugni ed utilizzando finanche una spranga con la quale nella concitazione uno dei tre aveva mandato in frantumi il lunotto posteriore dell’autovettura della controparte.

[form_mailup5q lista=”anzio”]

È SUCCESSO OGGI...