Roma, giallo delle multe. Augello: «Dossier falso, Marino si dimetta»

0
Roma, giallo delle multe. Augello: «Dossier falso, Marino si dimetta»

ARTICOLI IN EVIDENZA

Il senatore Andrea Augello e” lieto di annunciare al sindaco di Roma, alla Procura della Repubblica e alla stampa il ritrovamento del permesso abusivamente retrodatato del sindaco Marino, rivelando l”identita” del manipolatore del sistema elettronico che si e” reso responsabile della sottrazione.

LA CONFERENZA – “Daje stavo a scherza”!”. A dirlo, a proposito della nota vicenda delle multe non pagate, e” la sagoma di cartone del sindaco di Roma, Ignazio Marino, esposta in una conferenza stampa a via de” Burro” del gruppo Ncd, a cominciare dal senatore Andrea Augello. Quest”ultimo ha convocato i giornalisti per spiegare che “a ”manipolare” il dossier sulle multe e” stato lo stesso sindaco e non c”e” alcun hacker”. Chi avrebbe ”manipolato” questo dossier e” il sindaco stesso: “È una questione di interrogazione al sistema informatico- ha spiegato Augello- Se non si richiede nulla il permesso risulta, se si chiede al sistema di cercare la voce tpl il permesso scompare”.

LE RIVELAZIONI – Tutto inizio” con un”interrogazione parlamentare del senatore Ncd, Andrea Augello, su 8 multe elevate alla ormai celebre Fiat Panda rossa del sindaco di Roma Ignazio Marino, mai pagate. Marino rispose con una denuncia ai Carabinieri – inoltrata poi da questi alla Procura della Repubblica – di un”eventuale manomissione del sistema informatico. A detta del sindaco qualcuno avrebbe ”hackerato” il sistema per far sparire i permessi di accesso ai varchi ztl. Oggi, Augello con una conferenza stampa ha voluto “smascherare il sindaco di Roma” in quella da lui stesso definita “una vicenda che non ha precedenti nella storia della Capitale”. Il dossier informatico – e su cui e” in atto un”indagine della Procura – “e” una bufala rifilata da Marino a stampa, Consiglio comunale e Carabinieri”. Augello mostrando quindi le due stampate del server fa notare come nel secondo documento, quello presentato dal sindaco ai Carabinieri in cui scompaiono i permessi, sia inserita la parola ztl nel motore di ricerca. Tale inserimento “fa scomparire tutti i permessi”. “Non esistono nessun manipolatore e nessun hacker- ha sottolineato Augello- se non Marino stesso che ha cercato di beffare tutti con i suoi video – creati ad arte per non rispondere alle domande dei giornalisti – e con le sue denunce. Ora resta da stabilire se questo sindaco e” un truffatore o uno sgangherato mr. Bean. In entrambi i casi non puo” governare un citta” come Roma e non ha altra scelta se non quella di dimettersi”. Su questa questione “non e” piu” tollerabile il silenzio del Pd” ha spiegato ancora il senatore Ncd che poi, accompagnato da alcuni consiglieri municipali, e dall”ex parlamentare europea, Roberta Angelilli, ha mostrato dei volantini raffiguranti le tre scimmiette e la scritta ”Sulla panda di Marino il Pd non vede non sente e non parla”. Da dove sono arrivate queste notizie? “Da una fonte anonima- ha concluso Augello- non so se si possa fare ma sono disposto a prendermi un avviso di garanzia per questo. Fare chiarezza e” piu” importante di tutto il resto”.

RICHIESTA DI DIMISSIONI – “Il Pd vuole fare il gioco delle tre scimmiette: ”Non vedo, non sento, non parlo”. Un silenzio assordante”. Lo ha detto il coordinatore regionale Ncd, Roberta Angelilli, durante la conferenza stampa indetta da Andrea Augello sulla ”spy story” legata alle multe del sindaco di Roma, Ignazio Marino. “Vorrei fare un”annotazione ulteriore al sindaco perche” gira voce che per questo lusso di portarsi dietro la bici ha uno staff di 12 persone piu” un pulmino. E ancora- aggiunge- Chi guidava la macchina in questi due mesi in cui non c”era il permesso, dato che sappiamo con certezza che lui era impegnato altrove?”. Per Ncd la misura e” quindi colma: “Gli diamo 48 di tempo per dimettersi, poi faremo una grande manifestazione e partiremo dalla sede di Equitalia con motorini e macchine e andremo in Campidoglio. Siamo pronti a chiedere conto a questo sindaco della figuraccia internazionale indecente che sta facendo fare a tutti i cittadini di Roma e al popolo italiano”.

[form_mailup5q lista=”campidoglio”]

È SUCCESSO OGGI...