Atac, ecco il lunedì nero dei trasporti pendolari. Ma nessuno ne parla

0
Atac, ecco il lunedì nero dei trasporti pendolari. Ma nessuno ne parla

ARTICOLI IN EVIDENZA

Se la metropolitana si ferma dieci minuti a Termini e poi costringe i passeggeri di un intero treno a scendere e aspettarne un altro diretto a Laurentina, a Roma non se ne parla. Se la Termini Giardinetti si blocca e solo in tarda mattinata riprende il regolare servizio, a Roma non se ne parla. Se a Piramide alle 10 del mattino, all’uscita della metropolitana, il primo autobus della linea 30 express non passerà prima di venti minuti, non c’è scandalo.

COINVOLTI ANCHE I VIP – Quando persino una “vip” come l’ex modella e presentatrice tv Michela Rocco di Torrepadula ha lamentato su Twitter i suoi 35 minuti per aspettare il bus 63, probabilmente tra via salaria e piazza Fiume… o, molto più “proletariamente” chi viene col trenino dai Castelli Romani stamattina ha avuto “solo” 95 minuti di ritardo con il treno per Termini, non vogliamo pensare a cosa è successo su altre linee storicamente funestate dai disagi, come la Roma Lido, la Roma Viterbo o i treni regionali (che però sono gestiti dalle Ferrovie).

METRO C E FACILI ENTUSIASMI – Intanto però la nuova metro C, o quel tratto che è appena stato messo in funzione diventa l’occasione per facili entusiasmi di cui la città non sente alcun bisogno. E così Atac ci informa che nella sola giornata di domenica dalle 5.30 a fine servizio (18.30) “sono stati registrati 12.020 passaggi ai tornelli effettuati sia con i circa 4mila biglietti venduti direttamente nelle stazioni che con gli abbonamenti” ha fatto sapere con una nota l’Atac. I capolinea sono stati i più frequentati, con 3.998 validazioni a Parco di Centocelle e 1.794 a Montecompatri-Pantano. Circa 700 di media le validazioni per Grotte Celoni, Finocchio, Alessandrino e Torre Maura. Lungo la linea, inoltre, sono stati distribuiti nella giornata di ieri oltre 12mila pieghevoli informativi. Insomma, cronaca di una normale giornata sui mezzi pubblici romani, mentre gli entusiasmi della prima ora già vengono spenti dai primi graffiti (nella foto del blog Romafaschifo) a imbrattare le nuove strutture della metro C.

[form_mailup5q lista=”campidoglio”]

È SUCCESSO OGGI...