Stadio Roma, Pallotta: «Polemiche ridicole, grande opera per la città»

0
Stadio Roma, Pallotta: «Polemiche ridicole, grande opera per la città»
AsRoma_Pallotta_Comune_Roma_stadio-calciomercato

ARTICOLI IN EVIDENZA

«Questa è un’affermazione ridicola. L’unico motivo della proprietà è finanziario e riguarda tutte le società: c’è una proprietà e un club. L’accordo per lo stadio è la cosa migliore per la Roma: attualmente la società paga 8 milioni di euro per lo stadio, ma quando costruiremo il nuovo impianto i costi scenderanno a 2 milioni». Lo ha detto il presidente della Roma, James Pallotta, intervenuto stamattina ai microfoni di Roma radio, in merito alle polemiche sulla proprietà del nuovo stadio della Roma. Tema che sembra essere l’ultimo ostacolo prima del via libera al progetto da parte del Campidoglio, con il Pd che ha messo tra i vincoli principali all’ok proprio l’appartenenza dello stadio alla società Roma, scongiurando che in caso di futura vendita della squadra gli attuali proprietari possano mantenere i diritti sull’impianto e affittarlo alla società.

L’EVENTUALE DEBITO – Ma per Pallotta «non c’è razionalità per chi critica questa cosa, non cambia nulla: non voglio dare un debito del genere alla società, è per salvaguardare il club». Domani, intanto, avrà luogo la tanto attesa riunione della Giunta capitolina da cui arriverà la delibera con il riconoscimento della pubblica utilità del progetto complessivo dello stadio da parte di Roma Capitale: «Domani è una giornata molto importante – ha detto il presidente – siamo fiduciosi, abbiamo preparato un grande progetto per la città di Roma e per l’Italia intera. Il progetto riporterà la Serie A dove merita di essere. Domani ci aspetta un grande giorno».

LE TEMPISTICHE – Nessuna novità per quanto riguarda le tempistiche: «Vorremmo essere veloci, ma sappiamo che c’è ancora parecchio da fare. Finora è stato fatto un lavoro eccezionale con persone che lavorano da oltre 2 anni. Abbiamo fatto tutto e in modo dettagliato per Roma e la città di Roma».

LE INFRASTRUTTURE – Per quanto riguarda le infrastrutture «sapevamo che ci sarebbe stato da spendere tanto, con fondi totalmente privati per le infrastrutture, che siano svincoli, strade. Stiamo cercando di prendere il meglio delle esperienze passate e incrementarle in questo progetto». L’intero progetto, ha concluso Pallotta, «sarà il maggiore dagli anni ’20. Parliamo di oltre un miliardo di euro con tutte le strutture e lavori connessi. Un centinaio per le infrastrutture, l’aeroporto sarà potenziato. Faremo tutto ciò che possiamo per far sì che Roma sia una delle destinazioni maggiori nel mondo. Saranno fondi privati, non c’è altro da aggiungere». E sui tifosi, si legge sul Corrieredellosport.it, aggiunge: «Grandiosi. Capiscono e apprezzano il nostro sforzo di cambiamento, l’obiettivo è sempre lo stesso: rendere la Roma il miglior club al mondo».

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SULLA AS ROMA DIRETTAMENTE NELLA TUA EMAIL

[wpmlsubscribe list=”15″]

 

È SUCCESSO OGGI...