Orrore a Fiumicino, collo tagliato da una trivella: muore donna

0
Orrore a Fiumicino, collo tagliato da una trivella: muore donna
orrore fiumicino collo tagliato morte donna

ARTICOLI IN EVIDENZA

Orrore a Fiumicino: una donna è rimasta “stritolata” da una trivella nel casolare dove con ogni probabilità viveva con il marito e il fratello.

LA PRIMA RICOSTRUZIONE – La donna, a quanto ha ricostruito la polizia, stava cercando di montare una rete ma è rimasta incastrata ed è quindi stata ferita a morte dalla trivella che le ha spaccato un arto e tagliato a metà il collo. Solo ieri un’altra tragedia sul litorale laziale. Una vedetta della Capitaneria di Porto di Roma, infatti, ha trovato il corpo del 14enne di nazionalità cinese disperso in mare a Ostia. Il cadavere è stato rinvenuto in acqua vicino alla riva, all’altezza del Primo Cancello, circa 500 metri più a nord del punto in cui il 14enne è stato visto per l’ultima volta. Il giovane era scomparso intorno alle 19.

IN SPIAGGIA CON GLI AMICI – Il 14enne, che si trovava in spiaggia al IV cancello insieme ad alcuni amici, era sparito in mare. Si ipotizza che il ragazzino possa essere stato colto da malore in acqua dopo aver mangiato

L’ALLARME – Dopo un bagno, infatti, non aveva fatto più ritorno e gli amici avevano dato l’allarme.

LE RICERCHE – Immediatamente erano partite le ricerche da parte dei vigili del fuoco, intervenuti con 5 squadre, elicotteri e sommozzatori.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU FIUMICINO DIRETTAMENTE NELLA TUA EMAIL

[wpmlsubscribe list=”33″]

 

È SUCCESSO OGGI...