Maniaco a Tiburtino. Tentata violenza a una maestra

0
Maniaco a Tiburtino. Tentata violenza a una maestra

ARTICOLI IN EVIDENZA

Solo l’intervento di un passante l’ha salvata. Ma di certo è stata una brutta avventura quella capitata a una giovane maestra di 30 anni. Si tratta di un tentativo di violenza sessuale ed è successo lo scorso mercoledì in via Ettore Fieramosca, a Casal Bertone. La giovane, una maestra di trent’anni, ha così raccontato al Messaggero che, verso le 8.30 (in pieno giorno) durante il tragitto che da casa percorre per andare a lavoro, si è accorta di essere seguita.

IL TENTATIVO DI VIOLENZA – Quando è arrivata nei pressi di alcuni cassonetti all’altezza di piazza Giovanni dalle Bande Nere, improvvisamente si è sentita afferrare alle spalle e subito dopo ha riconosciuto l’uomo che poco prima la stava inseguendo. Ha così cercato di divincolarsi ma l’uomo ha iniziato a spingerla con forza verso un muretto «con brutte intenzioni», raccontano alcuni conoscenti della ragazza.

UNA LUNGA SERIE DI AGGRESSIONI – «Il quartiere è una polveriera – spiega al Messaggero l’avvocato Pietro Baris, portavoce del comitato spontaneo “La cittadinanza di Casal Bertone” e legale della giovane aggredita – questo è solo l’ultimo episodio di una lunga serie di aggressioni che ci sono state in questa zona. La ragazza è spaventata, ma ha denunciato tutto ai carabinieri. Un’aggressione in pieno giorno sconvolge tutti». E aggiunge: «Questo tanti anni fa era considerato un quartiere periferico ma ora è a due passi dal centro. Non vogliamo puntare il dito contro nessuno ma è un dato di fatto che il problema sicurezza esiste.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI CINQUE QUOTIDIANO

[wpmlsubscribe list=”9″]

È SUCCESSO OGGI...