Sequestrati carne e pesce scaduti: ristorante di Trastevere nei guai

0
Sequestrati carne e pesce scaduti: ristorante di Trastevere nei guai

ARTICOLI IN EVIDENZA

10 chili di fragole e verdure ammuffite e in avanzato stato di marcescenza, condimenti già pronti per pasta alla carbonara e svariati chili di carne e pesce. Questo è quanto è stato scoperto, e sequestrato, dai Carabinieri NAS di Roma in un ristorante di Trastevere. Il titolare è stato subito denunciato per tentata frode in commercio e detenzione di alimenti in pessimo stato di conservazione.

LA MERCE SCADUTA – Nel corso dell’intervento sono stati sequestrati due interi frigoriferi contenenti 300 kg di ittici (polpi, calamari, gamberi e scampi) congelati e destinati ad essere venduti come freschi, oltre a 10 kg di fragole e verdure invase da muffe e prossima marcire. La stessa cucina del ristorante, situata nel piano interrato, presentava evidenti carenze strutturali, tra cui la mancanza di areazione, arrivando ad una temperatura interna di 32°C.

CONDIMENTI IMPROVVISATI – Durante le ispezioni sono state riscontrate anche pratiche culinarie bizzarre, come l’impiego di condimenti per pasta alla carbonara, anziché espressi, preparati con tranci di guanciale lasciati macerare a lungo nell’olio, con rischio di ossidazione, e conservato in contenitori di plastica.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI CINQUE QUOTIDIANO

[wpmlsubscribe list=”9″]

 

È SUCCESSO OGGI...