Rai, traffico per la conduzione. Incerto lo spazio di Verdetto Finale

0
Rai, traffico per la conduzione. Incerto lo spazio di Verdetto Finale
rai verdetto finale

ARTICOLI IN EVIDENZA

Vista la totale incertezza del direttore di Raiuno Giancarlo Leone, (come d’abitudine non prende una decisione prima di aver consultato le stelle, il profeta Lucio Presta, il bilancino che tiene gelosamente nella stanza dei segreti) sulla rete televisiva si sta formando un ingorgo senza precedenti.

LE PRETENDENTI – Con la pioggia, tutte le donzelle stanno uscendo dal cesto di Raiuno e come tante graziose chioccioline si stanno avviando ogni dove. La tratta che rivela maggior congestione è quella che porta allo spazio di Verdetto Finale, nel primo pomeriggio, dove sembrerebbe che si sia aperto uno spazio per una conduzione. Tutte le damigelle in fila indiana cercano di arrivare alla meta, occupare quell’ambita fascia che ha condotto con successo Veronica Maya (lei sembra ormai solida nella conduzione di Unomattina). Lorella Landi è la più scatenata, si è divisa in due e sta percorrendo anche l’Autostrada che porta alla Vita in diretta. Sui blog appaiono improbabili appelli di telespettatori che la vorrebbero nel programma più importante di Raiuno, quello devastato da Perego & Daniele. Sembrerebbe però che la Landi non sia più in spolvero, che si sia affievolita la luce che la illuminava dall’esterno. D’altra parte Lorella Landi a noi sembra un personaggio che cavalca solo il gossip peggiore e che non abbia il carisma sufficiente per La vita in diretta. Ma lei è tenace e, vista la resistenza da parte della Rai per quell’incarico, la conduttrice avrebbe scelto di ripiegare nel famoso spazio di Verdetto Finale. Ma sembrerebbe che anche in quella futura trasmissione non sia beneaccetta, forse perché professioniste di ben altro calibro stanno aspirando alla conduzione: Lorella Cuccarini, Rita Dalla Chiesa (dall’incontro a Viale Mazzini sarebbero sorti problemi e la sua candidatura potrebbe essere in forse) Mara Venier e Paola Perego (se non si facesse Domenica in). Un’altra aspirante delusa risulterebbe Ingrid Muccitelli, la cosiddetta Lady Masi (ex direttore generale Rai). La sua spinta come sempre è quella di fuggire da Linea verde, programma itinerante nelle campagne, vorrebbe fare una vita privata più da signora, dormire ogni sera nello stesso letto, ma soprattutto evitare i cattivi odori delle stalle e mettere al chiodo gli scarponcini infangati. Sta così bene sui tacchi anche di 10 centimetri! La fanno bella e appariscente! Ma @Giankaleone la vuole “condannare” a Linea Verde.

L’INGORGO EPOCALE – L’ingorgo su Raiuno è di quelli epocali, chissà se finalmente si prenderà una decisione definitiva, mancano poche ore alla presentazioni dei palinsesti agli investitori pubblicitari. Mai era accaduto un caos del genere. Chissà se un giorno ci sarà in Rai un signore che deciderà da solo senza consultare la forza dei venti che spirano sul palazzo di viale Mazzini 14? Magari lanciando progetti a lungo termine come si fa in tutte le aziende del mondo, anche quelle telefoniche e metalmeccaniche.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU MALEDETTA TV DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”5″]

È SUCCESSO OGGI...

Terremoto, nuove scosse

LA TERRA CONTINUA A TREMARE, ENNESIMA SCOSSA DI TERREMOTO AVVERTITA

0
Una scossa di terremoto di magnitudo 4.1 è stata registrata nelle ultime ora all'Ingv a 4 chilometri a sud-est di Mazzarrone, nel Catanese.