Rifiuti, giovedì sciopero nazionale: coinvolti anche operatori Ama

0
Rifiuti, giovedì sciopero nazionale: coinvolti anche operatori Ama

ARTICOLI IN EVIDENZA

Raccolta rifiuti, situazione a rischio per la giornata di domani. Anche gli operatori Ama saranno coinvolti nello scopero nazionale organizzato dalla organizzazione Sindacale USB (Unione Sindacale di Base).

L’AGITAZIONE PER ALCUNE CATEGORIE – L’agitazione, come spiega un comunicato, riguarda «alcune categorie lavorative pubbliche, indetto per l’intera giornata di giovedì 19 giugno». Le strade di Roma, già invase in molti casi da rifiuti non inseriti correttamente o lasciati appositamente fuori dai cassonetti, potrebbero subire ulteriori disagi in caso dello sciopero di una parte degli operatori.

GARANTITI SERVIZI MINIMI ESSENZIALI – Secondo la nota diramata da Ama «In attuazione di quanto prescritto dalla normativa di legge, AMA ha attivato le procedure tese ad assicurare durante lo sciopero servizi minimi essenziali e prestazioni indispensabili: Pronto Intervento a ciclo continuo; incenerimento rifiuti ospedalieri; raccolta pile, farmaci e siringhe abbandonate; pulizia mercati; raccolta rifiuti prodotti da case di cura, ospedali, caserme, ecc. Interessati dallo sciopero, con le stesse modalità, anche gli operatori del comparto Settore Funerario. Anche in questo caso, sono stati predisposti i servizi minimi essenziali. In base a precedenti casi del genere, si prevede un’incidenza limitata sull’erogazione complessiva dei servizi aziendali».

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI CINQUE QUOTIDIANO

[wpmlsubscribe list=”9″]

È SUCCESSO OGGI...