Mondiali, Marcelo Ficarra e l’arbitro venduto. Ironia sui social

0
Mondiali, Marcelo Ficarra e l’arbitro venduto. Ironia sui social

ARTICOLI IN EVIDENZA

Marcelo, il brasiliano autore dell’autorete che ha portato al (temporaneo) vantaggio della Croazia. E poi c’è Nishimura, l’arbitro giapponese un po’ troppo «amico» della Seleção. Sono loro i protagonisti del dopo-partita social, finiti nel mirino degli utenti. Sopra, Marcelo con la maglia della Croazia, Nishimura con quella del Brasile

LA PARTITA – Decidono la sfida dell’Itaquerao la doppietta di Neymar (29′ e 71′ su rigore) e il gol di Oscar (91′) che ribaltano l’iniziale autogol di Marcelo (11′). Un’autorete che aveva fatto scorrere un brivido collettivo ad un’intera nazione, ma che alla fine è stata più utile che dannosa per gli uomini di Scolari, abili a scuotersi e a rimettere in piedi la partita. Ci ha pensato poi il talentuoso giocatore del Barcellona a rimettere le cose a posto, coadiuvato anche dall’arbitro giapponese Nishimura molto generoso nel concedere il rigore del 2-1. Poi nel finale il gol di punta di Oscar che fissa il punteggio sul 3-1 finale. Brasile da rivedere certo, ma tre punti fondamentali nella corsa agli ottavi di finale.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI CINQUE QUOTIDIANO

[wpmlsubscribe list=”9″]

È SUCCESSO OGGI...