Tragico tuffo a Ostia, fuori pericolo il ragazzino di Grottaferrata

0
Tragico tuffo a Ostia, fuori pericolo il ragazzino di Grottaferrata

ARTICOLI IN EVIDENZA

Continua la progressiva stabilizzazione dei parametri vitali del ragazzo ricoverato in terapia intensiva da sabato scorso per il grave trauma cervicale da tuffo, anche se deve proseguire la ventilazione non invasiva. In relazione a questa situazione è ancora necessario il ricovero in TIP. Oggi ha avuto inizio il protocollo di fisioterapia per il recupero dell’attività motoria. Lo comunica il prof Giorgio Conti,  direttore della Terapia Intensiva Pediatrica del Policlinico A. Gemelli.

L’INCIDENTE – Il probabile primo bagno della stagione estiva si trasforma in dramma per una famiglia romana, il cui giovane figlio dopo un tuffo rischia la vita.

Il 14enne, residente a Grottaferrata, era al mare con degli amici quando ha sbattuto la testa dopo un tuffo, non si sarebbe accorto del fondale troppo basso e ha rischiato anche di annegare. Il fatto è avvenuto intorno all’ora di pranzo in una spiaggia libera, ed è stato il bagnino il primo a prestare soccorso al giovane. E forse proprio il suo repentino intervento potrebbe salvargli la vita.

Il bagnino è il noto “Mister ok” che si tuffa nel Tevere a Capodanno e che ha partecipato come giudice anche a una trasmissione televisiva. Fortuna che in spiaggia c’era anche una dottoressa, che è intervenuta per soccorrere il 14enne. Il giovane è ora ricoverato al Gemelli con un trauma cervicale.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU OSTIA DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”26″]

È SUCCESSO OGGI...