Born Invisible, colpevoli di essere femmine: la mostra fotografica

0
Born Invisible, colpevoli di essere femmine: la mostra fotografica

ARTICOLI IN EVIDENZA

Ragazze e donne invisibili. Senza una voce. Anime ed esseri trascurati, le cui vite sono gestite senza il loro consenso. Nel mondo quasi un miliardo e mezzo di bambine crescono senza la possibilità di scegliere il proprio destino. Colpevoli solo di essere nate femmine. Alla loro condizione la fotografa canadese Sheila McKinnon ha dedicato un progetto, “Born Invisible”, in mostra dal 6 giugno al 28 settembre 2014 al Museo di Roma in Trastevere.

LA MOSTRA – L’esposizione, curata da Victoria Ericks, ambasciatrice in Italia per la onlus Women for Women International, comprende un video e cinquanta scatti dal forte impatto emotivo, frutto di un processo creativo attraverso il quale McKinnon trasforma ogni singola immagine in una rappresentazione significativa di migliaia di vite. L’artista scopre “nuovi modi di vedere” le immagini senza abbandonare la potenzialità del contenuto compositivo.

IL COLORE – Il colore, spesso discusso e apprezzato nell’opera dell’artista per la sua intensità e per la bellezza che conferisce alle sue composizioni, è l’elemento fondamentale che ci rapisce emotivamente e ci riporta al dibattito in corso in tutte le società del mondo moderno sui diritti delle ragazze e sul ruolo delle donne, sulla sessualità e sulla parità di genere.

LA FOTOGRAFA – Sheila McKinnon è nata in Canada e vive da molti anni in Italia. Ha lavorato come fotografa e giornalista in Africa, Asia, Europa e in Medio Oriente per varie testate europee e nord americane: The New York Times, Newsweek, The International Herald Tribune, The Los Angeles Times, Geo&Geo, Die Welt, Beaux Arts Magazine, Saveur Magazine, The Toronto Globe and Mail, Elle Spain, Elle Hungary oltre che per il Corriere della Sera, La Repubblica, Panorama, Espresso, Il Messaggero, Amica, Oggi, Gente, Sette, Io Donna, D e Grazia. Ha collaborato con varie organizzazioni umanitarie, come l’Unicef, la Fao, Unfpa, Idlo, la Comunità di Sant’Egidio, Africare, Aidos ed altri.

Location: Museo di Roma in Trastevere
Orario: mar-dom dalle 10.00 alle 20.00 (la biglietteria chiude un’ora prima)
Data: dal 6 giugno al 28 settembre 2014
Prezzo
: da 6,50 a 7,50 euro
Indirizzo: piazza Sant’Egidio 1/b, Roma
Info: 060608

 

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SUI PRINCIPALI EVENTI DI ROMA DIRETTAMENTE NELLA TUA EMAIL

[wpmlsubscribe list=”27″]

È SUCCESSO OGGI...

15enne accusa l’allenatore di nuoto: «Violentata in un hotel a Roma»

0
Un allenatore di nuoto è stato denunciato con l'accusa di violenza sessuale aggravata nei confronti di una atleta quattordicenne. L'episodio sarebbe avvenuto un anno fa nella Capitale in una camera d'albergo.

Estorsioni, droga e criminalità: arrestati “zì Sandro” e “Marione”

0
Marione e zì Sandro in manette. L’indagine era cominciata nel 2020 e ha ermesso di ricostruire un sistema di vendita di cocaina, hashish e marijuana ben strutturato e smantellato dalla squadra mobile di Roma
Voto Elezioni Tagliando Antifrode

Elezioni, che cos’è il tagliando antifrode sulla scheda

0
Che cos'è il tagliando antifrode? Si entra in cabina elettorale, si vota, si esce ma é dopo non si mette subito la scheda all’interno dell’urna. Come già accaduto per le elezioni del 2018, sulle schede è applicato il cosiddetto tagliando antifrode

Elezioni 2022: ecco qual è l’affluenza alle 12

0
Alle elezioni per il rinnovo della Camera alle ore 12 ha votato il 18,39% degli aventi diritto, quando i dati sono circa alla metà (relativi a 4.014 comuni su 7.904)