Roma, accoltella il marito al termine di una lite: arrestata

0
Roma, accoltella il marito al termine di una lite: arrestata

ARTICOLI IN EVIDENZA

I carabinieri del nucleo operativo della compagnia Roma Parioli hanno arrestato una cittadina italiana, 60enne, già conosciuta alle forze dell’ordine, con l’accusa di tentato omicidio aggravato e atti persecutori ai danni del marito.

IL FATTO – L’episodio, che è stato segnalato da un cittadino al 112, è avvenuto giovedì in viale Somalia all’altezza dell’ingresso della Tangenziale, dove la coppia, ormai in crisi da tempo, ed in fase di separazione, si è incontrata, forse per un chiarimento o per un tentativo di riconciliazione. La discussione all’interno della loro autovettura ha preso una brutta piega e tra i due è nata una violenta lite che è finita con l’accoltellamento dell”uomo da parte della donna.

I SOCCORSI – Il marito colpito al fianco destro, con un coltello da cucina, è stato subito soccorso da un’ambulanza del 118 e trasportato all”ospedale Sandro Pertini, dove ha subito un intervento chirurgico. La prognosi è di oltre 20 giorni. Anche la donna ha riportato alcune escoriazioni, ed è stata medicata presso il policlinico Umberto I. Successivamente è stata condotta in caserma e in serata associata al carcere di Rebibbia femminile, a disposizione dell”autorità giudiziaria. Il coltello è stato recuperato e sequestrato. Questo gravissimo episodio non è altro che l’ultimo atto di una serie di condotte persecutorie che la donna ha posto in essere nei confronti dell”ex coniuge dettate dalla mancata rassegnazione alla conclusione della loro relazione.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI CINQUEQUOTIDIANO

[wpmlsubscribe list=”9″]

È SUCCESSO OGGI...

Roma, prosegue la lotta allo spaccio di sostanze stupefacenti da parte della polizia: 13...

0
I poliziotti del commissariato Trastevere hanno denunciato, in stato di libertà, un minorenne che, in Piazza San Cosimato, è stato trovato in possesso di 0.9 grammi di marijuana e 21 grammi di...

Coronavirus, in Serbia le bugie di stato

0
Da Belgrado Antonela Riha per Obc (Osservatorio Balcani e Caucaso, periodico on line) scrive che a più di tre mesi dall’annucio dell’epidemia di coronavirus, in Serbia si registra un drammatico aumento di...