Ss Lazio, difesa a quattro: col Bologna no figuracce come a San Siro

0
Ss Lazio, difesa a quattro: col Bologna no figuracce come a San Siro
Ss Lazio contro il Bologna con le nuove maglie della prossima stagione e una difesa a quattro

ARTICOLI IN EVIDENZA

Provare a chiudere la stagione con una vittoria contro il Bologna (si giocherà con la nuova maglia) e in più in casa allo stadio Olimpico. Ma nemmeno in questo finale di campionato la buona sorte assiste Reja, che ancora una volta non avrà la formazione al completo.

A FORMELLO – Radu è tornato in gruppo e il tecnico goriziano lo ha subito provato sulla sinistra, ma il risentimento muscolare sembra del tutto superato e probabilmente un posto in campo domenica sera lo troverà. Reja sembra orientato per una difesa a quattro, vista la debacle a Milano e la “valanga” di gol presi. Oltre a Radu, lo schieramento difensivo dovrebbe essere composto da Pereirinha a destra e poi dalla coppia centrale Biava-Dias.

SITUAZIONE INFORTUNATI – L’infermeria biancoceleste non sembra svuotarsi ci sono infatti Postiga, Kakuta e Onazi che hanno svolto una semplice corsa, palestra per Berisha che però dovrebbe giocare contro il Bologna. Guarderanno il match dalla tribuna invece Konko e Mauri (lesione di primo grado all’adduttore), per loro la stagione è finita. Prosegue il lungo recupero di Ederson, ci vorranno ancora altre tre mesi.

CAPITOLO KEITA/ANDERSON – È probabilmente il giocatore del futuro, è giovane, ha classe ed è della Lazio, che ci ha visto bene a prendere Keita, questo senegalese con il passaporto spagnolo inserito nei migliori 100 giovani più promettenti al mondo. E promette una stagione migliore anche Felipe Anderson, che si dice felice di essere alla Lazio, di aver vissuto un anno di transizione per essersi dovuto adattare al calcio italiano, ma che per il prossimo campionato «ha grandi aspettative».

 

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SULLA SS LAZIO DIRETTAMENTE NELLA TUA EMAIL

[wpmlsubscribe list=”16″]

È SUCCESSO OGGI...