Frascati, ressa di candidati in vista delle elezioni

0
Frascati, ressa di candidati in vista delle elezioni
comune di frascati

ARTICOLI IN EVIDENZA

E’ una campagna elettorale quanto meno appassionante quella che si gioca a Frascati in questi mesi. Ogni giorno spunta un nome nuovo e fra indecisi, principianti e vecchi marpioni ce n’è davvero per tutti i gusti. Il primo a presentare la sua candidatura è stato Mirko Fiasco con Forza Italia, un’uscita che ha spiazzato tutti ma che ha raccolto sostegni di rilievo come quello del consigliere regionale Adriano Palozzi. Sempre a destra nei giorni scorsi si sono riunite le componenti di Fratelli D’Italia (Musetti), Nuovo Centro Destra (Carboni, Cerroni), Capogruppo Forza Italia (Boldrini), Unione di Centro (Eroli), Club Forza Silvio Coordinamento Frascati (Magli), Progetto Frascati (Cesarotti), Progetto Periferie (Bernardini). Tali forze politiche e civiche costituiscono una coalizione denominata “Sosteniamo Frascati” che si riconosce nei valori moderati.

Sull’altro fronte si va alle primarie.  Due i candidati ufficiali per le elezioni del 9 marzo: Roberto Mastrosanti e Alessandro Spalletta. Il sindaco uscente Stefano Di Tommaso per ora temporeggia, una posizione che lascia in sospeso anche lo schieramento di Sel, indeciso da che parte stare. E poi ci sono Franco Posa e Mario Gori, due veterani della politica frascatana.

Tra i candidati civici spuntano i nomi di Fabio Polli (Movimento popolare tuscolano) e Vincenzo Rossetti (L’Alternativa). Ultimi arrivati i grillini, che anche a Frascati dovrebbero presentare il proprio candidato

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU FRASCATI DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”39″]

È SUCCESSO OGGI...

Roma, prosegue la lotta allo spaccio di sostanze stupefacenti da parte della polizia: 13...

0
I poliziotti del commissariato Trastevere hanno denunciato, in stato di libertà, un minorenne che, in Piazza San Cosimato, è stato trovato in possesso di 0.9 grammi di marijuana e 21 grammi di...

Coronavirus, in Serbia le bugie di stato

0
Da Belgrado Antonela Riha per Obc (Osservatorio Balcani e Caucaso, periodico on line) scrive che a più di tre mesi dall’annucio dell’epidemia di coronavirus, in Serbia si registra un drammatico aumento di...