Fiat, Marchionne: «In queste condizioni impossibile produrre in Italia»

0
 

«Se le condizioni industriali rimangono le stesse è impossibile governare gli stabilimenti». Lo ha ribadito l'Ad di Fiat Sergio Marchionne nella conference call con gli analisti sui risultati del secondo trimestre 2013. Marchionne ha ribadito la necessità di regole certe dopo la recente sentenza della Corte Costituzionale sulla rappresentanza sindacale.

E sul fattore tempo ha ricordato che «ovviamente» esiste sempre una «deadline». Marchionne ha sostenuto che Fiat è in grado di trovare le alternative, innanzitutto per quanto riguarda l'Alfa. «Siamo un marchio globale», ha detto in riferimento all'ipotesi che la produzione possa essere rilanciata fuori dall'Italia. Marchionne ha detto ancora che Fiat sta cercando di capire le implicazioni della sentenza della Consulta.

Ha ricordato che ci sarà un incontro con i sindacati (venerdì prossimo, e nel pomeriggio con Landini della Fiom, ndr): «Non abbiamo pregiudizi – ha detto – siamo aperti mentalmente e vediamo dove ci porterà questo incontro'', ha aggiunto precisando però di avere intenzione di cercare una soluzione «che resista nel tempo». (asca)

È SUCCESSO OGGI...