Caro benzina, le famiglie spendono più per pieno che per carne

0
 

A causa degli aumenti gli italiani sono costretti a spendere di più per fare il pieno all’automobile che per acquistare ogni mese la carne per l’intera famiglia. È quanto emerge da un’analisi della Coldiretti in riferimento agli aumenti della benzina che ha raggiunto per la verde punte di 1,877 euro/litro.

Secondo le elaborazioni della Coldiretti si è verificato un sorpasso storico perché fare il pieno in una automobile con un serbatoio di 60 litri arriva a costare addirittura 112,62 euro, un importo superiore ai 111 euro che mediamente le famiglie italiane hanno speso ogni mese per acquistare carne nel 2012 secondo l'Istat.

D'altra parte il prezzo della benzina – sottolinea la Coldiretti – è superiore del 55% a quello di un litro di birra, del 40% di quello di un litro di latte fresco e del 30% a quello di un litro di vino in brik. Un rapporto di cambio che – conclude la Coldiretti –  non è eticamente ed economicamente sostenibile e che mette a rischio la ripresa del Paese ma anche la vita quotidiana come dimostra il fatto che ben il 32 per cento degli italiani ha deciso di fare le vacanze più vicino a casa, secondo le previsioni  Ipr marketing.

È SUCCESSO OGGI...