Paziente picchiato dall\’anestesista dopo l’operazione: morto (VIDEO)

0
 

Lo stress dopo 36 ore consecutive di lavoro e gli insulti di un paziente appena operato: sarebbero state queste le cause che hanno spinto un anestesista a colpire sulla ferita il suo paziente, ricoverato in terapia intensiva dopo un operazione al cuore e deceduto poco dopo l’aggressione.

A incriminare Andrey Votyakov, il medico in questione, sono state le scioccanti immagini catturate dalle telecamere interne dell’ospedale Federal Cardo-Surgery Centre nella città di Perm, in Russia.

Nel video si vede chiaramente l’anestesista discutere col paziente per poi picchiarlo ripetutamente. «Appena mi sono avvicinato a lui ha cominciato a insultarmi. Avevamo lavorato tanto sul suo caso ma da lui neanche un grazie», si è giustificato Votyakov, aggiungendo che era «esaurito dopo un duro turno lungo 36 ore».

Votyakov, che era a capo di Anestesia e Rianimazione, è stato licenziato e ora è sotto indagine da parte delle autorità locali che dovranno accertare se la causa del decesso, avvenuta lo scorso febbraio, possa essere addebitata ai colpi inferti dal medico.

HG

 

È SUCCESSO OGGI...