A Roma torna il grande rock

0
 

Tutto è pronto, o quasi, per iI “Postepay Rock in Roma", l'ormai tradizionale appuntamento con la grande musica internazionale che tiene banco per oltre due mesi, giugno e luglio e code ad agosto e settembre, all'ippodromo delle Capannelle di Roma. L'edizione 2013 si preannuncia come la più prestigiosa di sempre, e a provare le parole degli organizzatori per ora può bastare un superlativo cast.

A partire dal 5 giugno, 18 eventi “live” con le migliori rockstar al mondo e rare capatine nella musica italiana: Bruce Springsteen con la “E Street Band”, Green Day (supporter “All Time Low”), Atoms For Peace (supporter “Owiny Sigoma Band”), The Smashing Pumpkins (supporter “Mark Lanegan Band”; “Beware of Darkness” come “opening act”), Neil Young&Crazy Horse (supporter “Devendra Banhart”), The Killers (supporter “Stereophonics”), Sigur Ros, Blur, Toto, Korn (supporter “Bullet For My Valentine” e “Love&Death”), Iggy &The Stooges, Max Gazzè (supporter Il Cile; “Ilaria Graziano&Francesco Forni”; “Iotatòla”), Rammstein (supporter “Dj Joe Letz”), Arctic Monkeys (supporter “The Vaccines” e “Miles Kane”), Daniele Silvestri, Mark Knopfler, Deep Purple e Ska-P.

"Grazie ai successi tecnici e organizzativi degli anni scorsi – ha detto Max Bucci, uno dei direttori artici del festival, durante la presentazione dell'evento – siamo riusciti a prendere tutto il meglio della musica live in giro per l'Europa durante l'estate, con l'aiuto dei nostri partner e senza contributi economici pubblici".

Le novità organizzative riguardano un nuovo piano di trasporti che, attraverso treni speciali in partenza da Termini per la stazione di Capannelle e una serie di parcheggi di scambio (il più grande dei quali all'interno del vicino aeroporto di Ciampino) collegati ai luoghi dei concerti con bus navetta, tende a spingere il pubblico a rinunciare alla macchina evitando così di intasare il traffico della zona. 

Del resto il festival è in costante crescita di pubblico e il cast stellare di quest'anno promette ulteriori incrementi di pubblico. Notevole anche il giro di affari che gli organizzatori snocciolano specificando però che i loro profitti, al netto delle spese organizzative, restano esigui: lo scorso anno il festival ha fatturato tra i 7 e gli 8 milioni di euro, mentre per quest'anno si prevede quasi il raddoppio, con una forbice tra i 10 e i 15 milioni. 

Una vera e propria cittadella della musica, che darà lavoro a circa 200 persone, ed è stata concepita con più arene, “modulate” a seconda dei concerti (“red stage”, “black stage”, e il “white stage”, quest’ultimo pensato e realizzato appositamente per l’evento di Springsteen) e con un grande villaggio per vivere l’estate. Infine, una curiosità della quale gli organizzatori vanno particolarmente fieri: 12.500 biglietti dei concerti, in particolare per quello del Boss, sono stati acquistati dall'estero attraverso internet: circa 500 americani, oltre a numerosi europei, israeliani, canadesi e addirittura australiani, visiteranno Roma anche per assistere ai concerti. Un segmento sul quale gli organizzatori intendo lavorare meglio anche per le edizioni dei prossimi anni. 

Simone Fattori

È SUCCESSO OGGI...

autobus atac

ATAC: AL VIA RICHIESTE AGEVOLAZIONI ABBONAMENTI UNDER 16

0
"Partono le agevolazioni per gli under 16:a partire dall'1 agosto gli studenti potranno usufruire di uno sconto per l'acquisto dell'abbonamento annuale del trasporto pubblico locale. Grazie ai finanziamenti di Roma Capitale la...

Incendio in un ristorante al Tuscolano: momenti di paura

0
Nessun ferito ma tanta apprensione, ieri intorno alle 13, a Roma, per un incendio divampato in un ristorante orientale, in via Enea 58, al Tuscolano. Le fiamme hanno interessato la cucina, e...
incidente gra

Tenta la truffa della carta vetrata: l’incredibile caso a Roma

0
Un nuovo tentativo di truffa della 'carta vetrata', ad opera dei soliti soggetti, e' stato messo in atto nella giornata di ieri, domenica, ed ancora una volta stroncato sul nascere dai poliziotti...
Castel Sant'Angelo da sito POLO LAZIO

Giovane in bilico a Castel Sant’Angelo: mattinata di paura

0
Tensione a Castel Sant'Angelo per un giovane di colore infilato sotto all'intercapedine del ponte Vittorio Emanuele II. Sul posto la volante e l'autoradio del commissariato Trevi.

Minaccia di lanciarsi nel Tevere da Ponte Vittorio

0
Ha minacciato di gettarsi nelle acque delTevere, ma e' stato convinto a rinunciare dai soccorritori.Attimi di tensione questa mattina alle 9.40 circa, su PonteVittorio Emanuele II, in pieno centro a Roma, dove...