Meteo, sole fino a domani poi nuova instabilità. Nel Lazio profumo di primavera

0
 

Altri due giorni di sole prima della nuova fase di instabilità al via mercoledì, nonostante temperature attese in forte ascesa. Lo prevede in una nota il meteorologo di 3bmeteo.com Francesco Nucera.

Nello specifico, da mercoledì sei a martedì 12 marzo l'Italia sarà attraversata da alcune perturbazioni che porteranno una nuova ondata di precipitazioni. La prima arriverà mercoledì e porterà piogge fino a giovedì; le prime avvisaglie di cattivo tempo arriveranno, tuttavia, già martedì con piogge su Nordovest e Sardegna.

La seconda perturbazione, invece, sarà tra venerdì e sabato. Infine, l'ultimo episodio piovoso giungerà domenica. “Tutta l'Italia sarà impegnata da un'estesa coperta di nuvole responsabile piogge e rovesci un pò su tutto lo Stivale”, prosegue Nucera, precisando che i fenomeni saranno più incisivi al Nord e sulle tirreniche.

In compenso, nonostante il peggioramento atteso “non farà freddo” spiega Nucera. Solo sulle Alpi occidentali è attesa qualche “iniziale nevicata a bassa quota, in particolare sul cuneese. Poi le temperature aumenteranno e la neve cadrà solo sui rilievi, risultando abbondante oltre i 1500m”, indica l'esperto. Il divario termico tra Nord e Sud sarà piuttosto evidente, anche di 15/16 gradi. In Sicilia tra martedì e mercoledì potranno esserci picchi fino a 20 gradi. Il rialzo delle temperature sarà seguito dalla prossima settimana da una fase di raffreddamento. “Questi sbalzi di temperatura sono la normalità in primavera e non c'è da sorprendersi” conclude Nucera.

LAZIO – Alta pressione e bel tempo su Lazio, Umbria e Toscana, con temperature che si attesteranno nelle ore diurne intorno ai 15-17°C in pianura, fino a 10-11°C a 1000m, mentre farà ancora freddo nella notte e al primo mattino con anche qualche gelata in pianura. La situazione rimarrà tale fino a Martedì, quando l'alta pressione si indebolirà per effetto dell'avanzamento di una saccatura atlantica, che dalla sera e nei giorni successivi porterà cieli grigi e frequenti piogge, generalmente più insistenti sul Lazio dove potranno esserci anche forti temporali. Il clima si manterrà comunque mite e la neve cadrà solo oltre i 1500-2000m. Una fase instabile che potrebbe protrarsi almeno fino a metà Marzo, pur con qualche pausa asciutta e soleggiata.

È SUCCESSO OGGI...