“Holy Stuff” – MY SPEAKING SHOES

0

Holy Stuff” è l'album d'esordio dei My Speaking Shoes, band di Sassuolo nata a fine 2008, quasi cinque anni fa. Non è il “solito” disco scontato e fatto con superficialità, pecca di molti gruppi emergenti. E' un lavoro di dieci tracce curato nei minimi dettagli e pieno di qualità, che potrebbe annoiare l'amante della musica diretta ma di sicuro esalta gli appassionati di sonorità ipnotiche, ricercate e dalle ritmiche in controtempo. Oltre che quelli alla ricerca di voci nuove, dai timbri caratteristici e che ti fanno dire “cazzo, ma questo è il cantante di XYZ”. Dopo aver premesso che al sottoscritto le voci femminili nelle band emergenti danno quasi fastidio (sono tutte uguali, banali e prive di espressività) c'è da parlare (e anche tanto) della vocalità di Camilla Andreani, frontman dei My Speaking Shoes. Il suo è un timbro graffiato, particolare, portato al massimo sforzo in determinate parti e difficilmente reperibile nel panorama underground. Tutto molto bello, perchè la Andreani merita ed è l'eccezione della banalità di cui si parlava. Ma attenzione. Cantare in quel modo, se non lo si fa con un certo controllo, vuoldire “addio voce” tra due-tre anni, se ti dice bene. E non ne vale la pena.

Nel complesso, “Holy Stuff” è un validissimo prodotto di musica ispirata all'Inghilterra (chitarre acide e appena distorte) e dalle ritmiche di batteria irregolari, su cui poggiano il basso e i quasi parlati della frontman, mentre la chitarra spesso viene lasciata libera di muoversi nelle canzoni (sempre con un certo criterio). Altri elementi caratteristici dell'esordio discografico dei My Speaking Shoes sono i lunghi strumentali (c'è da fare i complimenti per l'accuratezza nella scrittura in questo senso): quello di “Flies” ad esempio, se eseguito dal vivo esattamente come nell'album lascerebbe a bocca aperta. D'altra parte però uno strumentale tirato troppo per le lunghe, noise nello specifico, nel cd genera l'effetto contrario del concerto. Dal vivo è sicuramente coinvolgente una bella parte noise, con rumorini di ogni tipo, ma sentire quasi quattro minuti di suoni (“Noize”, ultima traccia) mentre si ascolta un disco e non si è né pienamente rilassati, né drogati (Pink Floyd docet) si induce l'ascoltatore a cambiare canzone. E dopo “Noize” nel disco non c'è più niente.

Detto questo, le migliori del lavoro sono la opening-track “Mushroomhead”, “Bubble”, “Plastic Knives And Bloooooood Everywhere”, “Real” e “Late”. Sarebbe troppo facile anche se immediato paragonare i My Speaking Shoes ai Tool. Loro sono i My Speaking Shos e “Holy Stuff” è un album che dovrebbe essere spinto all'estero più che in Italia. Il mainstream nazionale non ha nulla a che vedere con le ambizioni di una band che merita davvero un suo spazio, destinato pian piano a crescere. Poi dipenderà da loro, certo. Ma le basi ci sono eccome.

 

TRACKLIST

1 – Mushroomhead

2 – Bubble

3 – Flies

4 – L.O.V.E. Song

5 – Plastic Knives And Blooooood Everywhere

6 – Real

7 – Song Of The Depth

8 – Lick My Colon

9 – Late

10 – Noize

Marco Reda

http://myspeakingshoes.bandcamp.com/ Bandcamp

https://www.facebook.com/myspeakingshoesFacebook

Bubble official videoclip

È SUCCESSO OGGI...

Furti e borseggi in centro a danno dei turisti: dieci arresti a Roma

0
Proseguono le attività preventive messe in campo dai Carabinieri della Compagnia Roma Centro per arginare il fenomeno dei furti e dei borseggi ai danni dei turisti in visita nel cuore della Capitale....

Controlli antispaccio, sequestro di droga e dieci fermi

0
Prosegue senza sosta, da parte della Questura di Roma, l'attività di prevenzione e repressione dei reati inerenti la detenzione e lo spaccio di stupefacenti. A seguito di una segnalazione pervenuta alla Sala...

Picchia la compagna davanti ai figli, poi incendia la porta della vicina

0
 Le violenze sono accadute ad Ardea dove i carabinieri della locale tenenza hanno arrestato un 40enne romano gravemente indiziato dei reati di evasione e danneggiamento. L'uomo, in evidente stato di ebbrezza alcolica, ha...

Locale da incubo, interviene la polizia a Roma

0
Gli agenti del Commissariato di Ladispoli congiuntamente al personale della Polizia Locale hanno concluso un'intensa e mirata attività di controllo, nel corso della quale sono stati sottoposti a verifica alcuni negozi di...