Natale a tavola, 3 milioni di italiani a caccia di sconti sul web

0

Pur di non rinunciare al piacere di una tavola ricca, per le festività gli italiani riempiranno i carrelli della spesa favorendo i prodotti in promozione. Una ricerca del customer care portal TamTamOfferte rivela che, nel periodo prefestivo, sono già più di 3 milioni i consumatori a caccia di sconti natalizi sul web (contro i 7 milioni dell’intero 2012), 2,8 milioni i prodotti cliccati online e oltre mezzo milione le ricerche effettuate per un totale di 280 mila volantini visualizzati.

Sono oltre il 55% le famiglie che già si affidano ai volantini per pianificare gli acquisti. Il crescente numero di depliant promozionali, però, confonde il consumatore sull’acquisto piuttosto che indirizzare. Attratti dalla possibilità di risparmiare facilmente, sempre più spesso gli italiani scelgono di affidarsi a portali studiati ad hoc per scovare le offerte più convenienti tra quelle attive nella propria città, sui prodotti di maggiore interesse.

Uno studio condotto sulle abitudini natalizie degli europei prevede che, quest’anno, più del 40% dei consumatori si informerà online su prezzi e qualità dei prodotti prima dell’acquisto (dati Deloitte). Calcolatrice e mouse alla mano, anche gli italiani per questo Natale cambiano il modo di fare la spesa. Per il menù di Natale e Capodanno, le scelte dei consumatori si orienteranno sulla tradizione enogastronomica nostrana: carne e vini italiani, pasta fresca all’uovo, formaggi, frutta e verdura di stagione con le immancabili arance, clementine e castagne a farla da padrone.

Nelle liste della spesa già compilate, circa 32 mila, anche i classici pandoro e panettone, torrone e praline accompagnati da spumante e liquori made in italy (dati TamTamOfferte). Nella ricerca delle promozioni online, sono Roma, Milano e Napoli le città del risparmio con rispettivamente 89.500, 64.497 e 30.940 utenti che nell’ultimo periodo hanno utilizzato TamTamOfferte per organizzare la spesa. Seguono a distanza Torino (23mila), Bari (16.200), Firenze (14.600), Catania (14.250)e Bologna (12.800).

Una buona fetta di visitatori, un milione e 186mila, arriva anche dal segmento mobile che sfrutta la geolocalizzazione e le mappe per consigliare le offerte in base alla posizione in cui ci si trova. In particolare, 626mila da iPhone e 519mila da dispositivi Android.

È SUCCESSO OGGI...