Bracciano, bando per asilo nido da 60 posti a Santo Celso

0

Anche Bracciano avrà un proprio asilo comunale. Parte ufficialmente, con la pubblicazione del bando di gara a procedura aperta ai sensi dell’articolo 55 del decreto legislativo 163/2006, l’iter di realizzazione a Bracciano di un asilo nido in località Santo Celso destinato ad accogliere 60 bambini sotto i tre anni di età. Il bando per l’affidamento dei lavori scade il prossimo 27 settembre. L’importo complessivo dell’intervento è di 1.213.797,95 euro. Lo rende noto il comune di Bracciano.

“È un’opera importante – commenta il sindaco di Bracciano Giuliano Sala – che permette di poter ampliare l’offerta dei servizi al cittadino. Si tratterà di una struttura – spiega il sindaco – ecocompatibile che verrà realizzata in una zona molto bella. L’opera viene realizzata con il contributo di 540 mila euro dell’Assessorato ai Servizi Sociali della Regione Lazio. Il restante importo è finanziato con fondi comunali reperiti attraverso mutui accesi presso la Cassa Depositi e Prestiti. Nella fase conclusiva – aggiunge ancora Sala – definiremo quali possano essere le modalità migliori di gestione, cercando anche di contenere il più possibile le rate per le famiglie”.

L’ultimazione dell’opera è prevista entro un anno dall’inizio dei lavori. I dettagli dell’intervento arrivano dall’assessore ai Lavori Pubblici Ivano Michelangeli.

“La realizzazione di questa struttura – sottolinea Michelangeli – risponde ad una domanda crescente considerando anche l’alto numero di nuove giovani coppie insediate a Bracciano. Oltre a dare un servizio la struttura consentirà anche di creare posti di lavoro nel settore. L’asilo nido – aggiunge – sarà in grado di accogliere 60 bambini di età compresa tra 0 e 3 anni. Una sezione è riservata a un numero di 12 bambini al primo anno d’età. Una seconda sezione interesserà 24 bambini di due anni e la terza a 24 bambini al terzo anno d’età. Sarà un edificio funzionale ad un solo piano progettato proprio a misura di bambino e per le specifiche esigenze della prima infanzia. Il progetto, elaborato dallo Studio In.Arch.Eco Studio Ingegneri Associati prevede una struttura di 816 metri quadri con una altezza massima di 5 metri con spazi suddivisi per le tre tipologia d’età. Gli ambienti che ospiteranno ogni gruppo di bambini – dice ancora l’assessore – sono articolati prevedendo spazi per le attività libere, spazi per il riposo e quelli per l’igiene. La suddivisione per età riguarda anche la scelta dei colori dei singoli spazi, azzurro per i piccoli, verde per i medi, arancione per i grandi. Nell’area esterna di circa 3.800 metri quadri pianeggiante, destinata a zona per attrezzature comuni, verrà realizzato un giardino che i progettisti hanno ideato come “volutamente spoglio di giochi strutturati”. L’idea è infatti – conclude Michelangeli – quella di favorire le attività di gioco libero, una modalità ludica che dà spazio ad una maggiore fantasia”.

È SUCCESSO OGGI...

Danneggia bus Atac con martello frangi vetro. Nei guai minorenne di Roma

0
E' un minorenne romano il ragazzo che martedì scorso ha danneggiato il vetro posteriore della linea 280, che collega piazza Mancini al Flaminio a piazzale dei Partigiani all'Ostiense. Il giovane, in compagnia...

Ciampino, il Comune scrive ai cittadini per chiarezza sulla mensa scolastica

0
"Gentilissimo concittadino, siamo lieti di avere l'opportunità di rispondere alla sua segnalazione pervenutaci a mezzo stampa, cogliendo l'opportunità che ci offre per spiegare alcuni importanti passaggi anche a tanti altri cittadini oltre...

Bastonate, bottigliate e martellate in un parco: tentato omicidio vicino Roma

0
Gli agenti della Polizia di Stato del commissariato di Ladispoli, nella mattinata odierna, a seguito di serrate indagini, coordinate dalla locale Procura della Repubblica, hanno dato esecuzione all'ordinanza emessa dal G.I.P. del...
Lorenzo Pellegrini, As Roma

Diretta Inter-Roma: dove vederla, probabili formazioni e statistiche

0
Inter e Roma si ritroveranno in un faccia a faccia spettacolare nel prossimo turno della Serie A dopo la sosta di campionato. La Roma è l’avversaria contro cui l’Inter ha vinto più match in Serie A: 75 su 178 sfide, completano 54 pareggi e 49 successi giallorossi
regione lazio

Covid e influenza, per la Regione Lazio rischio “tempesta perfetta”

0
Potremmo andare incontro ad una 'tempesta perfetta' visto che circoleranno diversi virus, dall'influenza al Covid". Lo ha detto Alessio D'Amato, assessore alla Sanità della Regione Lazio, partecipando in collegamento video all'incontro 'La...