Anche le Autonomie locali bocciano la spending review

0

All’indomani delle critiche ricevute in commissione Federalismo fiscale e Roma Capitale del Consiglio regionale del Lazio, il decreto legge n. 95 del 2012, sulla cosiddetta ‘spending review’, subisce un'altra bocciatura in via della Pisana. Questa volta è stato il Consiglio delle Autonomie locali del Lazio, presieduto da Fabio Melilli, a puntare il dito contro le norme relative agli accorpamenti delle province. E oggi è prevista una seduta straordinaria del Consiglio regionale dedicata ancora al tema della ‘spending review’.

Proprio a quest’ultimo, alla presidente della Regione e ai parlamentari eletti nel Lazio, il Cal trasmetterà un ordine del giorno approvato all’unanimità al termine del dibattito per invitarli “ad assumere tutte le iniziative ritenute necessarie al fine di modificare e migliorare le norme previste nel D.L. 95/2012”. Inoltre, come indicato nello stesso decreto, sarà proprio il Cal a presentare una proposta per definire i confini territoriali e gli eventuali accorpamenti delle nuove aree provinciali. Alcuni membri del Cal hanno annunciato che sono pronti ad elaborare una proposta che vada oltre le indicazioni del Governo Monti, che tenga conto della costituenda Città metropolitana di Roma e che coinvolga nelle scelte direttamente i comuni e le popolazioni interessate.

Durante il dibattito in Aula gli interventi hanno avuto come comune denominatore una forte critica agli articoli 17, 18 e 19 del D.L. 95/2012. Al termine del dibattito l’assemblea ha approvato all’unanimità un ordine del giorno in cui si definiscono “inaccettabili i tagli operati nei confronti del sistema delle Autonomie locali e regionali che assumono la valenza di tagli lineari più che una effettiva aggressione alle spese superflue, mettendo a rischio l’erogazione dei servizi essenziali, dall’assistenza sociale e sanitaria, agli interventi per la messa in sicurezza degli istituti scolastici e della viabilità, al trasporto pubblico nonché alla manutenzione ordinaria e straordinaria del patrimonio degli enti locali. Il documento critica in particolare i criteri per l’accorpamento delle province, “perché – si legge nel testo – crea di fatto forti sperequazioni tra le singole regioni italiane non tenendo nel debito conto le peculiarità di ognuna di esse”.

A tal proposito, l’ordine del giorno richiama il ruolo storico delle province laziali: “Il Lazio – si legge – con i suoi 6 milioni di abitanti, conta appena 4 province oltre all’area della città metropolitana di Roma e non ha contribuito negli ultimi decenni alla proliferazione del numero degli enti intermedi così come accaduto in molte altre regioni italiane. Le province del Lazio esistono infatti da oltre 85 anni e le popolazioni in esse ricomprese condividono culture antichissime che affondano le radici in millenni di storia”.

È SUCCESSO OGGI...

Covid, partono le prenotazioni per il booster nel Lazio: ecco come fare

0
"Sono partite le prenotazioni sul portale regionale (https://prenotavaccino-covid.regione.lazio.it/main/home) per ricevere la dose booster di richiamo del vaccino bivalente aggiornato alle varianti rivolta agli over 12 anni. Il richiamo può essere fatto nella...

Danneggia bus Atac con martello frangi vetro. Nei guai minorenne di Roma

0
E' un minorenne romano il ragazzo che martedì scorso ha danneggiato il vetro posteriore della linea 280, che collega piazza Mancini al Flaminio a piazzale dei Partigiani all'Ostiense. Il giovane, in compagnia...

Una corda per la fuga dal carcere come nei film: il caso a Roma

0
Un'evasione da film sventata però da un agente di polizia penitenziaria. È quanto successo nel carcere di Regina Coeli di Roma e denunciato dal Sappe, il sindacato autonomo di polizia penitenziaria. Stando a...
Lorenzo Pellegrini, As Roma

Diretta Inter-Roma: dove vederla, probabili formazioni e statistiche

0
Inter e Roma si ritroveranno in un faccia a faccia spettacolare nel prossimo turno della Serie A dopo la sosta di campionato. La Roma è l’avversaria contro cui l’Inter ha vinto più match in Serie A: 75 su 178 sfide, completano 54 pareggi e 49 successi giallorossi

100mila euro in gioielli e orologi. Ladri derubano dirigente dell’Eni

0
Brutta sorpresa per un dirigente dell'Eni di ritorno a casa dopo un weekend trascorso fuori con la moglie. Approfittando dell'assenza dei proprietari una banda di ladri ha saccheggiato l'appartamento sito nel quartiere...