Stefano Benni alle prese con le donne

0

Nella suggestiva cornice dei Giardini della Filarmonica Romana va in scena stasera “Le Beatrici” di Stefano Benni (che ne cura anche la regia). Lo scrittore smonta i cliché femminili dando vita a donne che scoprono la propria natura più profonda: una suora assatanata, una donna in attesa, una manager spietata, una mocciosa esibizionista, una Beatrice per nulla angelicata, una licantropa romantica.

Un modo di fare teatro graffiante e diretto, che invita a sorridere ma soprattutto a riflettere sulla complessità della figura femminile, rompendo di netto gli schemi dell’immaginario comune.

È SUCCESSO OGGI...

Roma carabinieri

Controlli a Trastevere. Due persone denunciate nel fine settimana

0
Nel fine settimana appena trascorso, i Carabinieri della Compagnia Roma Trastevere hanno eseguito una serie di controlli mirati al contrasto di ogni forma di illegalità e degrado nel Rione storico di Trastevere....

Regionali, intervista a Pierluca Dionisi: “Mi candido per un Lazio più giusto e innovativo”

0
Pierluca Dionisi è candidato in Consiglio regionale del Lazio, nella lista di Azione-IV che sostiene il candidato presidente del centrosinistra, Alessio D’Amato. 44 anni, nato a Roma, laureato in Scienze Politiche, da...

Covid. Oggi nel Lazio 1.052 nuovi casi positivi (+683) e 5 decessi

0
"Oggi nel Lazio su 2.330 tamponi molecolari e 10.622 tamponi antigenici per un totale di 12.952 tamponi, si registrano 1.052 nuovi casi positivi (+683), sono 5 i decessi ( = ), sono...

Ciampino. Giorno del ricordo, il comune ricorda le vittime delle foibe

0
Il Comune di Ciampino ricorda le vittime delle foibe, dell'esodo giuliano-dalmata e delle vicende del confine orientale. Per l'occasione venerdì prossimo, nel Giorno del Ricordo, le bandiere degli edifici comunali saranno esposte...

Dramma a Ostia, ucciso davanti al portone di casa

0
Secondo le prime ricostruzioni, i colpi di pistola potrebbero essere stati sparati da due killer che si sono dati alla fuga. I colpi, sparati a breve distanza, hanno colpito Vallo al volto e all’addome. Tutto fa pensare a un regolamento di conti per fatti di droga. Il quartiere è noto alle cronache per essere sotto scacco dei clan Fasciani e Spada.