Sigma Tau, riprende la produzione ma manca ancora la firma dell’accordo

0

«Noi siamo stati di parola ed abbiamo cessato ogni protesta, consentendo la ripresa della normale attività all’interno della Sigma Tau. Ma l’azienda cosa ha fatto? Sono passate due settimane dalla firma dell’ipotesi di accordo ed una dal risultato del voto dei lavoratori, che hanno accettato le condizioni poste dalla società: perché ora tutto tace?». La domanda, del tutto lecita, arriva dai dipendenti Sigma Tau, che ancora attendono la convocazione da parte dell’azienda per la firma definitiva dell’accordo e, soprattutto, per avere le prime risposte in merito alla mobilità ed alla rotazione della cassa integrazione. «Ci hanno fatto smontare il presidio permanente, perché la protesta doveva finire contemporaneamente all’accettazione dell’accordo – continuano i lavoratori – ma ad oggi stiamo ancora aspettando novità. Tra alcuni di noi è sorto il sospetto che tutta la fretta che ha caratterizzato la firma in piena notte dell’ipotesi di accordo abbia nascosto la necessità di far togliere il blocco alla produzione».

Maria Corrao

È SUCCESSO OGGI...