WikiLeaks: Assange domani davanti la Corte per evitare l’estradizione

0

Julian Assange comparirà domani davanti alla Corte suprema britannica nel tentativo di evitare la sua condanna di estradizione in Svezia, dove è accusato di abusi sessuali su due donne. L'udienza potrebbe protrarsi fino a giovedì.

La Corte ha accettato di esaminare il ricorso presentato dal fondatore di WikiLeaks giudicandolo ''d'interesse generalè', perchè solleva la questione riguardo un mandato di arresto europeo emesso non da un tribunale ma da un procuratore che agisce per conto dello Stato svedese. La Corte, che sarà composta da sette giudici, renderà noto il responso al massimo dieci settimane dopo l'udienza.

Assange ha sempre respinto le accuse contro di lui dichiarandosi vittima di un complotto degli Stati Uniti che mirerebbe a punirlo per la pubblicazione da parte di WikiLeaks di migliaia di documenti diplomatici riservati sulle attività americane in Iraq e Afghanistan.

È SUCCESSO OGGI...