Roma: un fermo per il tentato omicidio di Francesco Bianco a Tivoli

0

Alle prime luci dell'alba, i Carabinieri del Comando Provinciale di Roma e del Ros hanno dato esecuzione a un decreto di fermo emesso dal Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Tivoli, Luigi De Ficchy, nei confronti di Carlo Giannotta, 58 anni. Grazie alle indagini dei Carabinieri – si legge in una nota dell'Arma – sono emersi a suo carico elementi di responsabilita' in relazione al tentato omicidio del 2 gennaio scorso a Tivoli ai danni del 51enne Francesco Bianco.

Giannotta e' appartenente alla medesima area politica della vittima. Contestualmente al fermo sono state eseguite perquisizioni domiciliari disposte dalla Procura di Tivoli, estese anche alla sede di Acca Larentia, nel quartiere Tuscolano a Roma, nella disponibilita' di Carlo Giannotta. Le indagini dei Carabinieri proseguono.

È SUCCESSO OGGI...

CORONAVIRUS, D’AMATO: «OGGI NEL LAZIO 24 POSITIVI, IL 92% SONO CASI DI IMPORTAZIONE»

0
“Oggi registriamo un dato di 24 casi. Dei nuovi casi il 92% sono quelli di importazione (22). Di questi 20 hanno un link con voli di rientro dal Bangladesh già attenzionati. Un...

Valle Martella, al via i lavori di rifacimento stradale

0
Oggi, Lunedì 13 Luglio, è partito il progetto di messa in sicurezza delle pavimentazioni stradali della zona di Valle Martella. Si tratta di un intervento finanziato dall’ASTRAL. Quest’ultima, società della Regione Lazio...
Castel Sant'Angelo da sito POLO LAZIO

Giovane in bilico a Castel Sant’Angelo: mattinata di paura

0
Tensione a Castel Sant'Angelo per un giovane di colore infilato sotto all'intercapedine del ponte Vittorio Emanuele II. Sul posto la volante e l'autoradio del commissariato Trevi.

16enni uccise a Roma, rito abbreviato per Genovese. Mamme: «Speravamo di poterlo guardare negli...

0
"Per noi è una sofferenza che si rinnova tutti i giorni. Il fatto che Pietro Genovese non fosse in aula un po' ci ha deluso, speravamo almeno di poterlo guardare negli occhi....

16enni uccise a Roma. Mamme: “Sofferenza ma crediamo nella giustizia”

0
"Per noi e' una sofferenza che si rinnova tutti i giorni. Il fatto che Genovese non fosse in aula un po' ci ha deluso, speravamo almeno di poterlo guardare negli occhi. Comunque...