Mensa, la protesta dei genitori

0

Si sono dati appuntamento sabato mattina davanti alla scuola materna ed elementare di viale dell’Elettronica, dove hanno allestito un banchetto con tovagliette e merendine per dare vita ad una “pausa merenda” inconsueta. Sono partite così una serie di iniziative di protesta portate avanti dai genitori dei bambini che frequentano il plesso scolastico preoccupati per la pianificazione dell’orario mensa diviso in quattro turni molto distanti tra loro. Il primo orario previsto è alle 11.45 mentre l’ultima pausa termina alle 14.30, cominciando alle 14. Critiche all’organizzazione erano partite già un anno fa.

«E’ una situazione ormai insostenibile. L’anno scorso si dovevano fare dei lavori all’interno della scuola per adeguare il locale mensa. Ora, dopo che i lavori da parte del Municipio XII sono stati eseguiti e i nuovi provvedimenti dei vigili del fuoco consentirebbero di abbattere un orario, non capisco cosa si aspetti per attivare la riduzione effettiva a tre orari, facendo mangiare i bambini della materna insieme a quelli della prima elementare a mezzogiorno», è quanto sottolinea Paola Cavaliere del Comitato di Mamme e Papà di via dell’Elettronica «Per i bambini più grandi – interviene Caterina, un’altra mamma – il pasto dell’ultimo turno delle 14.00 è particolarmente difficile da sostenere poiché vi è un gran lasso di tempo che intercorre tra la merenda di metà mattina e il pranzo vero e proprio. Non comprendo perché ancora non si dia corso alla possibilità di far mangiare i bambini su due o tre orari fissi. Cosa manca? Quali sono ancora gli ostacoli?».

«I genitori sono giustamente preoccupati per la salute dei propri bambini e noi siamo al loro fianco – dichiarano i consiglieri del Municipio XII Vincenzo Vecchio e Matilde Spadaro – l’anno scorso abbiamo sostenuto con ogni sforzo l’esecuzione dei lavori necessari da parte del Municipio, ma ora non capiamo proprio quali siano gli ostacoli all’apertura della mensa in orari più idonei. Saremo tra i genitori con una petizione. Ciò che conta più di ogni altra cosa è il benessere dei piccoli frequentatori della scuola e per questo scopo dobbiamo batterci senza se e senza ma».

 Fabrizia Memo

È SUCCESSO OGGI...

Pisana, due nuove sedute straordinarie di Consiglio

0
A seguito della riunione della Conferenza dei presidenti dei gruppi consiliari del 17 luglio, il presidente Mauro Buschini ha convocato due sedute straordinarie del Consiglio regionale per lunedì 27 luglio a partire...
regione lazio

CORONAVIRUS, REGIONE LAZIO: «RIAPERTURA IN SICUREZZA VISITE PARENTI IN STRUTTURE RESIDENZIALI, SOCIOSANITARIE E SOCIOASSISTENZIALI»

0
La Regione Lazio ha emanato una ordinanza per l’approvazione delle Linee di indirizzo per le modalità di accesso e visita in sicurezza dei famigliari e dei congiunti presso le strutture residenziali, socioassistenziali...

Civitavecchia, minaccia i passanti con un coltello e aggredisce i poliziotti intervenuti. La polizia...

0
Nella serata scorsa gli agenti del Commissariato di Civitavecchia, diretto da Paolo GUISO, allertati da una chiamata al 113, hanno proceduto all’arresto di E.Z. cittadino libico di 25 anni segnalato per minacce...

Due tragici incidenti nelle ultime ore tra Roma e litorale: tre morti e un...

0
Strade insanguinate nelle ultime ore: il primo incidente mortale si è verificato la scorsa notte in via Tiburtina a Roma, all’altezza del civico 1331, alle 2.30 circa. Lo scontro è avvenuto tra...

Acilia Nord, “Wumm” il cane antidroga della polizia fiuta la presenza di droga dal...

0
2 panetti di hashish, circa 8 grammi di cocaina, 470 euro in contanti, 1 bilancino di precisione, 1 coltello e tutto il materiale per il confezionamento. Questo quanto rinvenuto e sequestrato dagli...