Sgominata banda di “topi di appartamento” e ricettatori

0

Una banda criminale multietnica dedita ai furti in appartamento e ricettazione della refurtiva è stata sgominata questa mattina dalla Polizia Giudiziaria, dando esecuzione a 6 ordinanza di custodia cautelare in carcere. I componenti erano italiani, specializzati nella ricettazione mentre gli albanesi si “occupavano” dei furti. Al vertice dell’organizzazione viene identificato D.G.D., 27 anni, romano, pluripregiudicato e attualmente recluso a Regina Coeli.

La refurtiva era composta principalmente da auto di grossa cilindrata e motocicli di elevato valore economico che venivano asportati durante la notte grazie all’utilizzo delle chiavi originali trafugate all’interno degli appartamenti, ma anche contanti, preziosi e oggetti di valore trovati all’interno delle abitazioni.

All’arresto si è arrivati dopo numerose denunce dei cittadini rimasti vittime di furti notturni all’interno delle proprie abitazioni, analizzati e comparati dagli investigatori consentendo di tracciare una mappatura delle attività criminali della banda. Strumenti fondamentali delle indagini sono risultate le intercettazioni telefoniche, i servizi di osservazione e pedinamento, l’utilizzo di apparecchiature tecnologiche e dei servizi fotografici.

È SUCCESSO OGGI...