Cassia, accoltella 17enne per un portafogli: arrestato 22enne

0

Aveva accoltellato all’addome un ragazzo di 17 anni per il portafogli ma, rintracciato dagli uomini della squadra mobile, l’aggressore, un 22enne romano, è stato arrestato con l'accusa di tentato omicidio.

L'episodio si era svolto ieri sera intorno alle 22.00, nei pressi di un bar di via Cassia. Secondo quanto si è appreso, l'aggressione sarebbe scaturita da un portafogli che il «bullo» aveva sottratto poco prima ad un suo amico. Il proprietario del portafogli aveva chiesto al 22enne, che si trovava nel bar in compagnia di un coetaneo, la restituzione del portafogli ma il 22enne si era rifiutato. A quel punto, un 17enne era accorso in aiuto del suo amico. Di fronte all'ennesima richiesta, il «bullo» aveva però iniziato a spintonare il minorenne e, alla timida reazione del ragazzo, l'aggressore ha estratto dalla tasca un coltello colpendo la vittima all'addome. Poi si è dato alla fuga a bordo di uno scooter. I testimoni hanno chiamato il 113.

Gli uomini del commissariato Flaminio, giunti sul posto, dopo aver prestato soccorso al ragazzo, hanno raccolto la testimonianze degli amici della vittima con una descrizione del giovane aggressore. Dai primi elementi incrociati dai due uffici della questura è emerso che l'uomo corrispondeva ad un personaggio frequentatore della zona dell'Esquilino. Gli investigatori lo hanno sorpreso nella sua abitazione in zona Stazione Termini. Nella casa, sottoposta a perquisizione, gli agenti hanno trovato il portafogli, oggetto del contendere. Dai riscontri è emerso, inoltre, che lo scooter utilizzato dal ragazzo è risultato rubato. Per il «bullo» oltre l'arresto è scattata anche la denuncia per ricettazione.

È SUCCESSO OGGI...