La pioggia sommerge l’archivio storico

0

Ha resistito a decine di spostamenti, alla polvere e all'incuria delle diverse Amministrazioni che si sono succedute, ma nulla ha potuto di fronte a un allagamento. E’ la storia travagliata dell'archivio storico di Anguillara Sabazia, danneggiato in seguito all'ultimo nubifragio della scorsa settimana. L'acqua è entrata dal pian terreno della scuola media dove sono custoditi centinaia di volumi, alcuni risalenti al '500. Per alcuni non c'è più niente da fare, per i "superstiti" un gruppo di volontari sta provvedendo in questi giorni al salvataggio. Ieri sera la squadra composta da insegnanti, studenti e ricercatori si è riunita per tentare di recuperare il più possibile. Armati di centinaia di rotoli scottex, si cerca di asciugare e riportare alla luce il contenuto di milioni di pagine. Un'impresa ardua che sta raccogliendo però nel corso delle ore decine di adesioni. Sul caso è intervenuto ieri anche l'ex sindaco di Anguillara, oggi capogruppo del Pd alla Provincia, Emiliano Minnucci, che ha sollecitato tutti gli amministratori locali a trovare una soluzione.

«E' un problema quello dell'archivio comunale – spiega Minnucci – che va avanti da oltre dieci anni. Già in passato sono stati recuperati molti volumi. Ma oggi la scuola media non può essere certo un locale idoneo per questo importante patrimonio culturale. So che non è facile e per questo voglio ringraziare i volontari al lavoro in questi giorni – continua il capogruppo – Mi impegnerò per la ricerca di fondi ma poi bisognerà mettersi a tavolino per trovare una sistemazione adeguata a questi volumi». E ieri l'ennesimo nubifragio è tornato a far danni. A rimetterci sono stati ancora una volta i pendolari, questa volta della linea Fr1 Fara Sabina-Roma Fiumicino, dove ieri mattina alle 9 e 40 la circolazione è stata sospesa a causa di uno smottamento sulla sede ferroviaria fra le stazioni di Poggio Mirteto e Fara Sabina. Trenitalia ha istituito autobus sostitutivi ma i disagi si sono ripercossi sull'intera linea.  «Assurdo che per una normale pioggia si verifichino smottamenti sulla linea ferroviaria – ha detto ieri il consigliere regionale del Pd, Carlo Lucherini.  Dal momento che non si è trattato di un evento atmosferico eccezionale è  evidente che è  mancata l'ordinaria manutenzione della tratta. C'è da sperare che si torni al più presto alla normalità per non gravare ancora di più su un servizio che già manifesta gravi carenze».

Carmine Seta

È SUCCESSO OGGI...

Follia in centro, entra in un minimarket e aggredisce il proprietario

0
E’ entrato in un minimarket in via San Giovanni in Laterano e, dopo essersi avvicinato al proprietario, lo ha colpito con pugni al collo, sul volto e sulla nuca. Poi, dopo aver...

Treni, stop al distanziamento. È polemica

0
Stop al distanziamento di un metro per i treni a lunga percorrenza. Il Mit annuncia le nuove disposizioni per trasporto ferroviario, previste dal dpcm del 14 luglio. In un comunicato si spiega...

CORONAVIRUS, D’AMATO: «OGGI 18 CASI, DI QUESTI 3 SONO DI IMPORTAZIONE»

0
Coronavirus, il bollettino del Lazio di oggi, sabato 1 agosto 2020, evidenzia che sono 18 i nuovi casi di contagio, mentre salgono a quasi 400 i migranti trasferiti dalla Sicilia. L'assessore regionale alla...