Supercoppa: è il giorno di Marca-Lazio

0

Si erano lasciate lo scorso 13 marzo, al PalaFabris, nella finale della Coppa Italia, con la Lazio in trionfo e la Marca a rammaricarsi per la sconfitta dopo i tempi supplementari. Si ritrovano oggi, dopo 226 giorni, pronte a giocarsi la Supercoppa italiana: sette mesi e mezzo in cui i trevigiani hanno conquistato il primo scudetto nella storia del club e l’accesso all’Elite Round di Uefa Futsal Cup, e in cui la Lazio ha cambiato tanto per provare a riportare lo scudetto a Roma dopo undici stagioni.  Al PalaMazzalovo di Montebelluna si assegna questa sera (inizio 20.30 diretta su Rai Sport 1) il primo trofeo della stagione: di fronte i campioni d’Italia della Marca e la Lazio vincitrice della Coppa Italia proprio ai danni della formazione di Polido. Una sfida che si annuncia incerta e tutta da seguire, anche perchè entrambe le squadre vengono da un successo in campionato ottenuto nei secondi finali: il miglior viatico per affrontare una gara che vale moltissimo.

La Marca di Polido è detentrice della Supercoppa, avendo vinto l’ultima edizione in casa del Montesilvano il 18 settembre 2010; la Lazio, invece, non l’ha mai vinta.  Le due protagoniste comandano il campionato di serie A assieme alla Luparense, a quota 13 punti, frutto di 4 vittorie e 1 pareggio, casalingo per entrambe: la Lazio, che ha battuto Acqua&Sapone (2-1), Fiumicino (9-6), Kaos (4-1) e Venezia (5-4), è stata fermata sul 3-3 dall’Asti alla seconda giornata. La Marca, invece, ha sconfitto Bisceglie (5-3), Rieti (4-2), Pescara (4-0) e Acqua&Sapone (3-2), pareggiando 4-4 con il Putignano. Ai piani alti della classifica dei bomber di questo campionato, ci sono tanti giocatori che domani calcheranno il parquet nero: da Nuno, sin qui autore di 6 reti, a Bertoni (5), Coco (4), Jonas, Salas, Jubanski, Ippoliti e Bacaro, tutti a quota 3. Tredici in tutto i precedenti tra le due squadre, con sei vittorie a testa e un pareggio. A dirigere la Supercoppa saranno Cossu (Cagliari), Pagnotta (Ascoli Piceno) e Quarti (Imperia), cronometrista Enrico Zago (Este). Curiosità: Cossu è stato il cronometrista dell’ultimo precedente tra Marca e Lazio, nella finale della scorsa Coppa Italia.

È SUCCESSO OGGI...