Sequestrato il depuratore

0

La Forestale ha effettuato il sequestro del depuratore di Valle Pisciana che serve la quasi totalità delle abitazioni nel territorio del comune di Artena (l’altro si trova  nella grossa frazione del Colubro). Subito l’Amministrazione comunale si è mossa per capire cosa stesse succedendo.  

«Quello effettuato dalla Forestale – spiega l’avvocato Vito Perugini vicesindaco del comune di Artena – su indicazioni della procura della repubblica di Velletri è un sequestro preventivo ed è stato necessario in quanto su alcuni campioni di acqua prelevata erano stati superati i limiti di legge. Appena appresa la notizia ci siamo subito mobilitati e io personalmente ho parlato con il dottor Travaglini, il sostituto procuratore che ha in mano la pratica, e su esplicita nostra richiesta (la stessa cosa ha fatto anche l’ACEA) ne è stato concessa la facoltà d’uso. Quindi, in pratica la società ACEA che gestisce in toto il depuratore – continua Perugini – ha un mese di tempo per portare a termine i lavori di ampliamento e per riportare il tutto alla normalità. Noi continueremo con la massima diligenza ad attenzionare la vicenda».

Dunque nessun problema per il funzionamento, ma preoccupano i valori riscontrati. Già in passato il Comune aveva riscontrato casi di “valori anomali” nelle acque. Ora torna la paura di un nuovo inquinamento. 

È SUCCESSO OGGI...